Coronavirus, i dati: 3.023 nuovi casi e 30 morti

Il Fatto Quotidiano INTERNO

Le altre a registrare ancora contagi a tre cifre sono il Piemonte (118 contagi nelle ultime 24 ore) e la Puglia che comunica 113 positivi

I pazienti Covid ricoverati in area medica sono 2.742, con un calo di 82 persone rispetto a ieri, mentre sono 383 i ricoverati in terapia intensiva (-20 da giovedì), con 17 ingressi nelle ultime 24 ore.

La Sicilia resta la Regione che registra il maggior numero di nuovi contagi: 469 nelle ultime 24 ore. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri media

Un decesso (una donna di 90 anni), 9 nuovi casi di positività (di cui 8 sintomatici) e quattro ricoveri in terapia intensiva. (Libertà)

Il totale dei casi raggiunge quota 121, media 20 al giorno (la scorsa settimana furono 22). In terapia intensiva rimangono 2 i pazienti ricoverati, mentre in regione crescono di tre unità (totale 42), mentre calano quelli dei reparti Covid (-19, totale 308). (AltaRimini)

Nato nel 1992 in seno all’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS, il GiViTI promuove e realizza progetti di ricerca tesi a descrivere, analizzare e migliorare la qualità dell’assistenza in Terapia Intensiva in Italia. (il Resto del Carlino)

I pazienti Covid neri hanno maggiori probabilità di essere ricoverati di nuovo e perdere il lavoro Analizzando gli esiti clinici, sanitari e sociali di migliaia di pazienti Covid ricoverati in 38 ospedali americani, un team di ricerca dell’Università del Michigan ha determinato che, una volta dimesse, le persone nere hanno maggiori probabilità di essere nuovamente ricoverate in ospedale, di non essere monitorare dai medici e di avere più difficoltà a tornare a lavoro (oltre a un rischio superiore di essere licenziati). (Scienze Fanpage)

TERAPIA INTENSIVA – I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 46 (+2 rispetto a ieri), 322 quelli negli altri reparti Covid (+7). (Libertà)

Al momento, spiega, nei letti del reparto di terapia intensiva del Cervello i pazienti sono quattro. “Rispetto alle settimane precedenti in terapia intensiva la situazione è più controllata - afferma -. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr