Centrosinistra in un vicolo cieco, Calenda dice no ai rossoverdi: "Niente volemose bene"

Centrosinistra in un vicolo cieco, Calenda dice no ai rossoverdi: Niente volemose bene
Approfondimenti:
Secolo d'Italia INTERNO

“Della sorte di Di Maio, D’Incà, Di Stefano e compagnia non ce ne importa nulla”, dice all’indirizzo di Di Maio.

Che ribatte: “Dopo essere partito dal grande centro, Calenda è diventato un ‘gregario’ della coalizione di centrosinistra.

“Il Pd deve decidere, non c’è spazio per i rossoverdi”. Poi l’affondo definitivo a Sinistra e Verdi e l’ultimatum al Nazareno: “Dovete decidere”.

Povero Calenda, deve correre in cartoleria a comprarsene un’altra”. (Secolo d'Italia)

La notizia riportata su altre testate

Ecco, l'altrimenti è tutto da scrivere, ma la sensazione è che il patto Letta-Calenda possa saltare, subito, alla velocità delle luce. Ma come detto Carlo Calenda dice "no", tiranneggiando il Nazareno dall'alto del suo 5% (forse). (Liberoquotidiano.it)

Fratoianni aveva già fatto sapere che “una coalizione che abbia al centro del proprio programma l’Agenda Draghi per noi non è praticabile”. La polemica arriva dopo l’incontro tra Letta Fratoianni e Bonelli concluso con gli ultimi due che hanno chiesto altre 48 ore per riflettere. (Il Riformista)

Se questa è la loro posizione ufficiale, il Pd dovrà decidere se vuole mantenere l'accordo fatto con noi o no". I tweet della discordia A far infuriare il leader di Azione in particolare è stato un tweet di Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana, secondo cui "l'agenda Draghi non esiste, lo dice Draghi stesso. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Calenda e soci strada in salita dopo l’ok al Pd

"Mi criticano perché da giorni vado in giro da una parte all'altra per provare a tenere unito il centrosinistra. Di conseguenza, capisco le sue difficoltà a spiegare, anche ai nuovi arrivati del suo partito e al suo elettorato, che alla fine si candida nel centrosinistra. (Italia Oggi)

Sento profondamente come mio dovere e impegno" di riuscirci e "vi assicuro che ce la metterò tutta", ha concluso (Tiscali Notizie)

Ma è altamente ipotizzabile che quelle bolle siano piuttosto rappresentative dell’universo dei simpatizzanti delle piccole formazioni liberali. Perché fornisce la possibilità di distinguersi in modo netto, specialmente in un contesto di scontento diffuso dove la richiesta di novità è forte. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr