Nel DL fiscale un periodo cuscinetto per Riscossione e Rottamazione

PMI.it INTERNO

Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio: dilazione di pagamento cartelle con notifica da settembre 2021 e nuove proroghe per la Rottamazione.

In attesa di una possibile Rottamazione quater 2022 in Legge di Bilancio oppure nella Riforma Fiscale, il Governo introduce un periodo cuscinetto che allunga i termini della riscossione.

Si tratta di un lasso di tempo che potrà essere utile anche a strutturare una Rottamazione quater, con la quale definire in via agevolata le cartelle stesse». (PMI.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il Fondo assegno universale e servizi alla famiglia è incrementato di sei miliardi di euro annui a decorrere dall’anno 2022. Il decreto rifinanzia la cassa integrazione prevista per i datori di lavoro che sospendono o riducono l’attività lavorativa per eventi connessi all’emergenza Covid. (Avvenire)

Ti invieremo gratuitamente la nostra famosa rassegna fiscale, e ogni tanto ti segnaleremo e-book, software e circolari che potrebbero interessarti. Il Consiglio dei Ministri di oggi 15 ottobre ha approvato un decreto legge nel cui Titolo I sono contenute diverse importanti misure in materia fiscale. (Fiscoetasse)

Per i piani di rateizzazione già in essere prima dell’inizio del periodo di sospensione della riscossione, il dl Fisco estende da 10 a 18 il numero delle rate. Dl Fisco, rateizzazione cartelle, rottamazione-ter, saldo e stralcio. (Blitz quotidiano)

FISCO. In considerazione degli effetti economici derivanti dall’emergenza Covid-19, sono adottate alcune norme volte a tutelare i contribuenti maggiormente in difficoltà. Pertanto il provvedimento interviene, in primo luogo, con modifiche al Decreto legislativo 81/2008 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. (Noi Notizie)

L’articolo 2 stabilisce invece che le cartelle esattoriali notificate dal primo settembre 2021 al 31 dicembre 2021 possono essere pagate in 150 giorni anziché 60 L’articolo 2 stabilisce invece che le cartelle esattoriali notificate dal primo settembre 2021 al 31 dicembre 2021 possono essere pagate in 150 giorni anziché 60. (Quotidiano di Ragusa)

Il 31 ottobre, infatti, l’agenzia delle Entrate- Riscossione (Ader) procederà allo stralcio automatico per i contribuenti in possesso di cartelle che hanno redditi imponibili fino a 30mila euro. Gli eventuali pagamenti anticipati rispetto al 31 ottobre non sarebbero rimborsati qualora il debito risultassero nel condono delle “microcartelle”. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr