Serie C nel caos per il caso Campobasso: non è da escludere un campionato a 61 squadre

Serie C nel caos per il caso Campobasso: non è da escludere un campionato a 61 squadre
TUTTO mercato WEB SPORT

In virtù di questa decisione è inevitabile che, in attesa della sentenza definitiva, la Lega Pro dovrà tenere conto anche del club molisano per la compilazione dei calendari, inserendo il club nel girone C come squadra aggiuntiva rispetto alle 20 già previste. Ipotesi campionato a 61 squadre. Se il Consiglio di Stato dovesse dare ragione al Campobasso riammettendolo in serie C, i molisani saranno la 61esima squadra del campionato, con 20 squadre nel girone A, 20 nel girone B e 21, appunto, nel girone C. (TUTTO mercato WEB)

Ne parlano anche altri media

La vicenda legata all'esclusione del Campobasso e ai successivi ricorsi hanno costretto la Lega ad un rinvio addirittura a data da destinarsi. Ma così non sarà. (ilmattino.it)

La situazione di stallo nell'ammissione di una formazione al prossimo campionato e la conseguente indicazione del Consiglio di Stato di sospendere ogni decisione a riguardo Il comunicato della Lega Pro. (Tuttocampo)

Perché la sospensiva del Consiglio di Stato sull’esclusione del Campobasso dalla terza serie nazionale (anche il Teramo, altra esclusa, ha annunciato il ricorso al medesimo organo di giustizia) ha bloccato tutto. (AnconaToday)

Caos Serie C per il Campobasso: rinviati i calendari

Una situazione davvero paradossale che creerebbe non pochi problemi a tutti i club coinvolti nei tre gironi di Serie C, incluse Piacenza e Fiorenzuola, che domani pomeriggio saranno impegnate nelle rispettive amichevoli: il Piacenza ospiterà l’Albinoleffe sul campo di Lugagnano (ore 17. (Libertà)

La Lega Pro si è vista obbligata a prenderne atto e conseguentemente a rinviare a data da destinarsi la compilazione dei Calendari del Campionato Serie C 2022/2023. Noi abbiamo rispetto del provvedimento ma non si può non evidenziare che i club di Lega Pro abbiano subito un danno rilevantissimo, in particolare se dovesse essere confermata la data del 25 agosto pv. (TuttoAvellino.it)

Se l’udienza al Consiglio di Stato dovesse rimanere fissata il 25 agosto, sarebbe concreto il rischio di non poter disputare alcuna gara ufficiale nel mese di agosto. Nella giornata di ieri la Lega Pro ha ufficializzato i gironi per il prossimo campionato ed oggi avrebbero dovuto essere svelati i calendari presso il Salone d’onore del Coni. (Calcio e Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr