DXY: previsioni indice del dollaro USA in vista dei dati sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti

DXY: previsioni indice del dollaro USA in vista dei dati sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti
Per saperne di più:
MPS
Invezz ECONOMIA

Gli Stati Uniti pubblicheranno anche gli ultimi numeri iniziali delle richieste di sussidio di disoccupazione.

Successivamente, il dollaro USA reagirà agli ultimi dati sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti previsto per giovedì.

Previsioni sull’indice del dollaro USA. Il grafico a quattro ore mostra che l’indice DXY ha formato un modello double-top al livello di 92,86 dollari

Inflazione nel Regno Unito e vendite al dettaglio negli Stati Uniti. (Invezz)

Ne parlano anche altre fonti

E' in rialzo il petrolio, anche se sotto I massimi di giornata: il wti, contratto di ottobre, passa di mano a 70,65 dollari al barile, in progresso dello 0,22% Sono inoltre andate bene le Amplifon (+3,2%), dopo il calo della vigilia, mentre hanno battuto la fiacca le banche. (Borsa Italiana)

E, non a caso, la novità coincide con le richieste dei democratici Usa di alzare le tasse per finanziare infrastrutture e transizione ambientale. In attesa dei dati di oggi sull’inflazione Usa, è sempre più evidente che il “tapering” sarà necessario ma probabilmente non sufficiente ad affrontare le sfide prossime venture. (FIRSTonline)

Su base mensile, il dato è cresciuto dello 0,3%, meno del +0,4% stimato e in rallentamento rispetto al +0,5% di luglio. Laura Naka Antonelli 14 settembre 2021 - 14:42. MILANO (Finanza.com). L'inflazione degli Stati Uniti misurata dall'indice dei prezzi al consumo è salita ad agosto del 5,3%, come da attese, e in lieve rallentamento rispetto al +5,4% precedente. (Finanza.com)

Borsa: Europa frena in scia a Ws, dato su inflazione Usa non basta a dare fiducia

Salgono intanto i prezzi del greggio perché, a poche settimane dal passaggio di Ida, l'uragano Nicholas è arrivato a toccare le coste del Texas. Giù De' Longhi dopo il collocamento del 4% da parte di De Longhi Industrial e Giuseppe De Longhi avvenuto a 35,38 euro per azione (38,88 la chiusura di ieri). (Il Sole 24 ORE)

Hanno perso quota anche le Saipem (-2%) e le Tim (-1,7%). Durante la seduta sono invece andate male le azioni di Moncler, sebbene con un colpo di reni sul finale siano riuscite a chiudere invariate. (Borsa Italiana)

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr