Nel Lazio 60enni vengono vaccinati quasi solo con AstraZeneca. D’Amato: “Diamo vaccini che abbiamo”

Fanpage.it INTERNO

Finora il Lazio ha utilizzato questo vaccino per gli insegnanti e gli operatori scolastici, per una piccola parte del personale sanitario e per le forze dell'ordine.

Ricordiamo che nel Lazio i centri vaccinali utilizzano ciascuno un solo vaccino (i grandi hub, come ad esempio la Nuvola, il centro della Stazione Termini e quello di Fiumicino, utilizzano solo AstraZeneca).

D'Amato: "Mettiamo a disposizione i vaccini che ci vengono forniti". (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Complessivamente nel Lazio, per quanto riguarda le prime dosi ricevute, il 61 per cento sono dosi Pfizer, il 5,8 sono dosi Moderna e il 32,4 per cento sono dosi AstraZeneca Complessivamente ha già ricevuto la prima dose il 29,4 per cento dei 70enni e il 3,4 per cento ha ricevuto anche il richiamo. (Fanpage.it)

Un messaggio che ha finito per spingere la Regione Lazio a rivedere modalità e tempi della propria campagna vaccinale per chi è nato dopo il 1951. Sono tre le armi che l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, ha deciso di mettere in campo per arrivare a concludere l’immunizzazione dei 70enni entro la fine di maggio. (ilmessaggero.it)

“Il 19 aprile avremo la prima consegna di vaccini Johnson&Johnson. Lo ha annunciato Alessio D’Amato, assessore regionale alla Sanità del Lazio, in occasione di una visita all’hub vaccinale al San Giovanni di Roma. (L'HuffPost)

"Noi mettiamo a disposizione i vaccini così come ci vengono forniti - ha aggiunto l'assessore alla Sanità della Regione Lazio - E' una consegna quantitativamente modesta: 18mila dosi che andranno in prevalenza alle carceri, per il personale che vi opera e i detenuti. (RomaToday)

Lo ha annunciato Alessio D'Amato, assessore regionale alla Sanità del Lazio, in occasione di una visita all'hub vaccinale al San Giovanni di Roma. (Rai News)

L’assessore D’Amato ha scelto di somministrare il vaccino Johnson & Johnson, che ha l’importante caratteristica di essere monodose «Speriamo che dal prossimo mese di maggio potremo avere un ampliamento delle forniture di vaccini Johnson» ha aggiunto all’Ansa. (TerzoBinario.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr