Formia, disposti gli arresti domiciliari per il 17enne accusato dell’omicidio di Romeo Bondanese

Formia, disposti gli arresti domiciliari per il 17enne accusato dell’omicidio di Romeo Bondanese
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Il 16 febbraio scorso durante una rissa ha perso la vita Romeo Bondanese.

Dopo il fuggi fuggi generale un poliziotto e un agente penitenziario, liberi dal servizio, hanno bloccato un giovane con la mano destra insanguinata mentre si stava allontanando dal luogo della rissa

A due giorni dal fermo sono stati disposti gli arresti domiciliari del 17enne accusato di avere accoltellato e ucciso un coetaneo il 16 febbraio scorso nel centro di Formia (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

Calamia, nei mesi scorsi, si era reso protagonista di diversi incidenti stradali con conseguenze per terze persone e decine di autovetture in sosta e non, violando diverse norme del codice della strada, guidando senza patente (già ritirata per ulteriori violazioni), non fermandosi all’Alt dei carabinieri, omettendo il soccorso alle persone coinvolte. (Giornale di Sicilia)

Evasione dai domiciliari: di questa accusa deve rispondere un 20enne cagliaritano, residente a Sestu, di fatto domiciliato a Villasimius. L'arrestato è stato riaccompagnato dai carabinieri a casa in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida (L'Unione Sarda.it)

È accusato di evasione dai domiciliari, il 30enne, d’origine nigeriana, di Corigliano, arrestato dai carabinieri della compagnia ausonica. Dopo le formalità di rito è stato trasferito nel carcere di Castrovillari. (Gazzetta del Sud - Edizione Cosenza)

Agli arresti domiciliari per sfruttamento del lavoro continua a gestire l'attività: portata in carcere [notiziediprato.it]

Destinataria dell'ulteriore ordinanza di custodia cautelare, Angela Fusco (avvocato Ettore Marcarelli), 46 anni, di Solopaca, arrestata dai carabinieri in una indagine antidroga diretta dal sostituto procuratore Maria Gabriella Di Lauro. (Ottopagine)

Le indagini proseguono e il numero degli indagati, seppure partendo dalle accuse di rissa, è destinato a crescere La Procura per i minori di Roma ha derubricato l’accusa di omicidio volontario in preterintenzionale e aggiunto l’accusa di rissa. (h24 notizie)

Datori di lavoro che garantivano anche vitto e alloggio in un appartamento confinante con la ditta, sovraffollato e in uno stato igienico-sanitario più che degradato Datori di lavoro che garantivano anche vitto e alloggio in un appartamento confinante con la ditta, sovraffollato e in uno stato igienico-sanitario più che degradato. (notiziediprato.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr