Piaggio MP3: la contraffazione del brevetto costa a Peugeot un milione e mezzo di euro

InMoto ECONOMIA

Negli ultimi anni le azioni legali avviate dal Gruppo Piaggio hanno portato al riconoscimento dell’unicità del design e dell’innovazione tecnologica dei suoi prodotti, apprezzati in tutto il mondo".

Le sentenze emesse hanno infatti condannato Peugeot Motocycles per la contraffazione, col modello Peugeot Metropolis, di un brevetto europeo relativo alla tecnologia dello scooter a tre ruote Piaggio MP3. (InMoto)

Ne parlano anche altre testate

«Considerando uno scenario più ampio rispetto alle sentenze», il Gruppo Piaggio rimarca come i «considerevoli investimenti in ricerca e sviluppo hanno portato il Piaggio MP3 a una posizione di leadership nel mercato di riferimento». (La Gazzetta di Mantova)

Inoltre, Peugeot Motocycles dovrà ritirare dal commercio in Italia tutti i veicoli in contraffazione entro 90 giorni, pena un’ulteriore penale di 10.000€ per ogni giorno di ritardo nell’esecuzione del comando. (FormulaPassion.it)

"Per questa violazione, Peugeot Motocycles è stata quindi condannata in Francia ad un risarcimento del danno quantificato in 1,5 milioni di euro, cui si aggiungono ulteriori ammende per violazione e spese legali. (Qui News Valdera)

Peugeot Motorcycles (oggi di proprietà di un Gruppo indiano) è stata condannata sia dal Tribunal Judiciaire di Parigi, sia dal Tribunale Ordinario di Milano, con sentenze emesse a pochi giorni di distanza l’una dall’altra, per la contraffazione, col modello Peugeot Metropolis, di un brevetto europeo relativo alla tecnologia dello scooter a tre ruote Piaggio MP3. (Motoblog)

Milano, 20 settembre 2021 - Scooter a tre ruote MP3 copiato, clonato, utilizando in tutto e per tutto un brevetto "made in Italy" della Piaggio e pertanto il triciclo Metropolis della Peugeot Motocycles (oggi di proprietà del gruppo Mahindra) non può essere venduto né in Italia né in Francia. (IL GIORNO)

Anche in Francia Peugeot Motorcycles non potrà produrre, promuovere e vendere il Metropolis su tutto il territorio nazionale In più Peugeot Motorcycles entro 90 giorni dovrà ritirare dalle concessionarie italiane gli esemplari del modello per evitare una penale di 10.000 euro per ogni giorni di ritardo. (GPOne.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr