Microsoft fornirà 120 mila HoloLens all’esercito Usa per l’addestramento in realtà aumentata

Corriere della Sera ECONOMIA

Microsoft si è appena aggiudicata un maxi contratto dal valore di quasi 22 miliardi di dollari in 10 anni per fornire all’esercito Usa 120 mila HoloLens, basati sul modello di seconda generazione lanciato nel 2019 dall’azienda di Redmond ma modificato appositamente per le forze armate.

Il salto di qualità per i visori in realtà aumentata potrebbe avvenire grazie al settore militare.

I dispositivi verranno utilizzati per addestrare i soldati a situazioni in cui si potrebbero trovare dal vivo, utilizzando un’unica piattaforma che unisce AR e machine learning. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri media

Iva inclusa Sconti fino al 20% per la tua azienda. (Zazoom Blog)

Lo scopo dei visori basati sulla tecnologia HoloLens di Microsoft sarà di aiutare ad addestrare i soldati. A questo giro, proseguendo in realtà un progetto già avviato anni fa, gli farà avere 120.000 dispositivi IVAS. (Tecnoandroid)

A renderlo noto il Dipartimento della Difesa americano. Fonte: askanews (Antimafia Duemila)

Leggi di più:. Funzionari dell’esercito affermano che la tecnologia è stata testata a Fort Beckett, in Virginia, l’anno scorso. Ora ha firmato un contratto da 21,88 miliardi di dollari che vedrà Microsoft licenziare più di 120. (Generazione Scuola)

Come spesso accade la ricerca militare potrebbe portare in tempi brevi ad una crescita della tecnologia relativa ai visori HoloLens, e più in generale a tutta la AR, anche nell’utilizzo civile. (Il Bosone)

Difficile però prevedere che, 6 anni dopo, la parabola degli Hololens di Microsoft potesse finire dai videogame a un affare da 22 miliardi, in 10 anni, con l'esercito americano. Interessante? (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr