Niente bus e ristoranti per chi non ha il certificato

Niente bus e ristoranti per chi non ha il certificato
La Provincia Pavese ESTERI

Niente impianti di risalita delle strutture sciistiche per chi non è in grado di dimostrare l’avvenuta vaccinazione o la guarigione.

Niente ristoranti né bar, all’aperto o al chiuso.

Per tutti, infine, è ancora possibile accedere ai servizi di cura della persona, come parrucchieri e centri estetici

Senza certificazione verde non si possono frequentare fiere e congressi, parchi tematici e centri termali. (La Provincia Pavese)

Se ne è parlato anche su altri media

Super green pass, ecco come ottere la certificazione verde. A decorrere dal 6 dicembre 2021, inoltre, il Green Pass si sdoppia: viene introdotto il Green Pass rafforzato (super green pass), rilasciato solo alle persone vaccinate o guarite, e il Green Pass “base”, rilasciato a chi si sottopone a un tampone molecolare (valido per 72 ore) o antigenico (valido per 48 ore). (Gazzetta del Sud)

Il decreto precisa inoltre che, entro quindici giorni dalla data di entrata in vigore della norma, saranno individuati i servizi “necessari per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona”, per i quali i cittadini saranno esonerati dall’obbligo del green pass. (Padova News)

Per ottenerlo, infatti, si deve obbligatoriamente frequentare i centri per l'impiego, in base a quanto previsto nella manovra finanziaria approvata a fine dicembre. Bisognerà vedere, dunque, se anche in pratica l’eventuale violazione dell’obbligo di accettare le offerte congrue porterà alla perdita del sussidio (The Italian Times)

Covid - Reddito di cittadinanza, sussidio a rischio per chi dall’1 febbraio non ha il Green pass

A partire dal 20 gennaio, il Green Pass base servirà anche per andare dal parrucchiere, barbiere ed estetista mentre dal 1° febbraio sarà obbligatorio anche per accedere a Poste, banche, centri commerciali e negozi. (Investire Oggi)

Con le somministrazioni dei vaccini che prendono il volo - dall'introduzione dell'obbligo per gli over 50 sono state quasi 700mila le prime dosi - il Governo è pronto a modificare entro i prossimi 15 giorni le regole sul conteggio dei ricoveri da Covid. (InfoOggi)

In 100mila a rischio. Come riportato da Tgcom24, Analizzando i dati sulle vaccinazioni è ipotizabile che i percettori del reddito di cittadinanza sprovvisti al momento del super green pass, perché non vaccinati o guariti dal Covid, siano inferiori al 10% Insomma, un invito neanche poi tanto velato a vaccinarsi per evitare di rimanere senza sussidio. (LaC news24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr