Coronabond, dall’Eurogruppo nessun accordo. L’Italia rifiuta documento finale

Coronabond, dall’Eurogruppo nessun accordo. L’Italia rifiuta documento finale
Wall Street Italia Wall Street Italia (Interno)

La lettera è stata firmata da Spagna, Francia, Portogallo, Slovenia, Grecia, Irlanda, Belgio, Lussemburgo e Italia.

A preoccupare i partner europei, in particolare Olanda e Germania c’è la difficile situazione dei conti pubblici.

Se ne è parlato anche su altri media

Così il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel, al termine della riunione con i 27 leader collegati in videoconferenza. E' durato circa sei ore il Consiglio Ue tenutosi in videoconferenza per definire le misure per affrontare l'emergenza Coronavirus. (Yahoo Notizie)

Tanto è durato il Consiglio Ue di ieri sera, chiamato – dopo l’Eurogruppo di due giorni fa, conclusosi con un nulla di fatto – a tentare di rimettere in piedi un’Unione sempre più frammentata di fronte all’epidemia di coronavirus. (Il Primato Nazionale)

Politica europea che però passerebbe sopra la testa degli Stati che anche senza i sovranisti si difendono da soli. Un’opinione pubblica che dunque, anche nelle sue componenti non “filo-sovraniste”, considera diffusamente, ancora una volta, l’Unione Europea un esperimento fallimentare da cui scappare. (Il Sussidiario.net)

Non è un caso, infatti, che la riflessione sugli effetti della “crisi coronavirus” si estenda ben oltre il tema continentale. Sul Guardian se ne parla chiaramente: “The shock of coronavirus could split Europe – unless nations share the burden“. (Radio Spada)

Martedì i ministri delle Finanze si erano soffermati a lungo sui dettagli di un’eventuale adesione al MES degli Stati aderenti. C’è ampio consenso su uno strumento di sostegno per questa crisi basato sulla linea a condizioni rafforzate (ECCL) già esistente. (Startmag Web magazine)

La Commissione e l’Eurogruppo hanno il compito di elaborare nelle prossime due settimane un piano d’azione per uscire dalla crisi. Nello stesso momento in cui Michel e Von Der Leyen cercavano di dissimulare il fallimento del Consiglio, il Parlamento europeo dava il via libero definitivo agli aiuti già stanziati. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.