Regioni in giallo con le terapie intensive occupate al 5%, le ipotesi sul tavolo

Regioni in giallo con le terapie intensive occupate al 5%, le ipotesi sul tavolo
Tiscali Notizie INTERNO

L'ipotesi sul tavolo, confermata da fonti di governo, è una soglia del 5% per le terapie intensive e del 10% per le aree mediche.

I problemi potrebbero invece esserci sul secondo punto all'ordine del giorno, i criteri per l'utilizzo del green pass, visto che non c'è accordo nella maggioranza.

"il green pass ai ristoranti, con i numeri che abbiamo, sembrerebbe una scelta fuori luogo e incomprensibile

Non c'è, invece, ancora l'accordo sui criteri per l'utilizzo del green pass e il nodo è sempre lo stesso: l'uso del certificato per entrare nei ristoranti al chiuso. (Tiscali Notizie)

Se ne è parlato anche su altri media

Il virus rialza la testa, i non vaccinati sono ancora troppi per poter pensare ad una immunità di gregge e così tornano le zone colorate anche se mutano i criteri e il Pass potrebbe essere legato all’andamento dei contagi in ogni singola regione. (Il Mattino)

Una delle ultime proposte sul tavolo è quella di cambiare le regole solamente in zona gialla, dove è probabile che rientrino a breve alcune Regioni se non si riuscirà ad arginare l'aumento della circolazione del virus. (Fanpage.it)

Prossimamente si potrebbe andare in zona gialla se l'occupazione delle terapie intensive è superiore al 5% dei posti letto a disposizione e se quella dei reparti ordinari supera il 10% Su quando dovrebbe scattare la modifica, Costa chiarisce "già domani ne parleremo nella cabina di regia del Governo". (Today.it)

Green pass e parametri per la zona gialla: tutte le ipotesi

Green pass, l'ultima ipotesi: regole diverse per regione. Lite sul green pass. Se Franco Locatelli, coordinatore del Comitato tecnico scientifico, è per estendere anche il green pass al ristorante, il presidente del Friuli-Venezia-Giulia e coordinatore della conferenza Stato-Regioni Massimiliano Fedriga respinge l’idea al mittente: "Il green pass al ristorante con i numeri che abbiamo mi sembrerebbe una scelta fuori luogo e incomprensibile. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Così la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti durante la visita del cantiere dell’ospedale Policlinico di Milano parlando della richiesta che sarà oggi portata in Conferenza delle Regioni, precisando che il tema è stato concordato “anche con il coordinatore Raffaele Donini dell’Emilia Romagna e con l’altro vice coordinatore oltre a me, Luigi Icardi della Regione Piemonte” Milano, 20 lug. (LaPresse)

“Io credo che il certificato possa rappresentare un valido strumento per evitare le chiusure”, conclude In queste condizioni, “il Green Pass diventa uno strumento fondamentale per riprendere le attività sociali e anche per i giovani – sostiene il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli -. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr