Covid, dopo la Valle d'Aosta anche la Sardegna sogna la zona bianca: speranza di riapertura per il settore giochi

Covid, dopo la Valle d'Aosta anche la Sardegna sogna la zona bianca: speranza di riapertura per il settore giochi
Redazione Jamma INTERNO

Il virus circola meno sull’isola che ora spera di poter diventare presto bianca visto anche il calo della pressione della malattia sul sistema sanitario del territorio.

In zona bianca resta comunque l’obbligo di indossare le mascherina e mantenere il distanziamento fisico

Anche nel caso della Sardegna c’è un indice di contagiosità sotto i 50 casi ogni 100.000 abitanti e l’Rt è a 0,81.

Come riferito dal Corriere della Sera la prima a poter sperare in una situazione di questo tipo è la Valle d’Aosta, che ha meno di 50 contagi ogni 100mila persone, ma anche la Sardegna potrebbe sperare in un esito di questo tipo. (Redazione Jamma)

Se ne è parlato anche su altri media

Il Progetto finanziato da: Ministero dello Sviluppo Economico (MISE). Sono solo alcuni dei disagi e delle difficoltà che la situazione pandemica ha prodotto sulla salute e sul benessere delle persone. (Valledaostaglocal.it)

Tuttavia, avverte Lavevaz, “dobbiamo essere tutti consapevoli che la zona bianca non sarebbe un traguardo stabile: la discesa dei contagi si è già arrestata, e dobbiamo sapere che la zona bianca potrebbe durare anche solo una o due settimane ” avverte Valle D’Aosta zona bianca: cosa cambierebbe. (Il Capoluogo)

Il secondo invece è relativo all’incidenza dei contagi, che deve essere inferiore a 50 casi ogni 100mila abitanti per tre settimane consecutive. Zona bianca, le regole della fascia a rischio più basso. (Newsby)

Coronavirus, bollettino del 19 febbraio: diminuiscono i positivi e i ricoverati

Nella Regione sono stati analizzati 119 tamponi nelle ultime 24 ore. Da inizio pandemia il totale delle vittime è stato di 414 (TeleNicosia)

E’ quello che potrebbe accadere a breve ad una regione italiana. Lapotrebbe presto diventare laL'articolo è apparsosul sito ViaggiNews.com. Agenzia_Ansa : La Valle d'Aosta ha i numeri teorici (contagi, pressione sanitaria, terapie intensive) per passare in zona bianca. (Zazoom Blog)

In attesa della possibile riclassificazione in zona bianca, che potrebbe essere decisa oggi, i numeri delle persone che in Valle d'Aosta attualmente sono positive al Covid19 riprendono a diminuire. Risultano inoltre più di 43mila persone sottoposte a tampone e più di 75mila tamponi processati (Aosta Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr