Inchiesta sulle coop a Salerno: tra gli indagati Felice Marotta, il fedelissimo di De Luca

Inchiesta sulle coop a Salerno: tra gli indagati Felice Marotta, il fedelissimo di De Luca
L'Occhio di Salerno INTERNO

Un uomo-chiave del Comune, un fedelissimo di Vincenzo De Luca che nel 1993, quando per la prima volta diventò sindaco di Salerno, disse che avrebbe fatto piazza pulita mettendo alla porta tutti i volti del passato tra cui, appunto, Marotta come ricorda il Corriere del Mezzogiorno.

Fece cambiare idea all’attuale governatore della Regione Campania grazie a mitezza e diplomazia

Inchiesta sulle cooperative di Salerno, chi è Felice Marotta. (L'Occhio di Salerno)

Su altre fonti

Zoccola, invece, è presidente di una cooperativa sociale ma gestisce anche altre cooperative che avevano in affidamento la manutenzione del patrimonio del Comune di Salerno, in particolare il verde pubblico e la gestione dei parchi Luca Caselli, dirigente del settore ambiente del Comune di Salerno, in pensione da luglio scorso, è finito ai domiciliari. (SalernoToday)

La sorella di Davide Francese, indagato nella prima tranche dell’inchiesta, succeduto a Izzo alla presidenza della coop. Questa mattina la Squadra Mobile di Salerno, su indagini coordinate dal procuratore Giuseppe Borrelli e dall’aggiunto Luigi Alberto Cannavale, ha arrestato Gianluca Izzo e Umberto Coscia. (Corriere del Mezzogiorno)

Perché anche lui come l’attore inglese in quella pellicola è stato giardiniere e come tale ha cominciato all’età di 18 anni la sua straordinaria ascesa al Comune di Salerno. Nessuno ricorda una volta che Marotta abbia parlato male di un assente nè di aver espresso un giudizio, che sia uno, su De Luca e le sue vicende. (Corriere del Mezzogiorno)

Indagine su Salerno, il M5S dichiara guerra all’alleato De Luca

Salernonotizie.it è il primo portale online completamente gratuito di Salerno e provincia. Ogni giorno notizie, curiosità, cronaca, sport e rubriche su Salerno, Napoli, Benevento, Avellino e Caserta. Milioni di news dalla Campania per tenerti sempre aggiornato in modo chiaro e veloce, un occhio vigile sui fatti della tua città (Salernonotizie.it)

Il fratello della candidata, Davide Francese, è invece l’attuale presidente della coop San Matteo 87 D.P.R. 570/1060, ovvero "di aver usato violenza e minaccia verso elettori per costringerli a votare in favore di determinate candidati". (StileTV)

Il consigliere Savastano è invece finito ai domiciliari, assieme al dirigente comunale Luca Caselli. Come accaduto di recente per Matteo Salvini e Giorgia Meloni, ora è De Luca il leader politico che si ritrova indirettamente sulla graticola per via dell’indagine che vede coinvolti due esponenti della sua area. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr