Maxi truffa nel settore energie rinnovabili. Sequestrati 56milioni di euro di beni e denunciate 12 persone

Maxi truffa nel settore energie rinnovabili. Sequestrati 56milioni di euro di beni e denunciate 12 persone
Tarantini Time ECONOMIA

Nell’ambito dello stesso provvedimento magistratuale è stato altresì disposto il sequestro preventivo, per la responsabilità amministrativa degli enti coinvolti, di beni e disponibilità finanziarie riconducibili alle suindicate 8 società, per ulteriori 15 milioni di euro.

Il provvedimento odierno riguarda il sequestro degli 11 parchi fotovoltaici, il cui valore complessivo ammonta a 26 milioni di euro, nonché di beni e disponibilità finanziarie, a carico dei responsabili delle società in argomento, fino alla concorrenza dei predetti 15 milioni di euro di contributi illecitamente percepiti. (Tarantini Time)

Se ne è parlato anche su altre testate

Così il presidente americano Joe Biden in una nota diffusa dalla Casa Bianca. Milano, 14 ott. (LaPresse)

(LaPresse) – Con più gas italiano le bollette sarebbero più leggere, e la quota di risorse risparmiate potrebbero essere investite sulla transizione ecologica. Roma, 14 ott. (LaPresse)

Se le porte e le finestre non hanno un buon isolamento termico si andranno a spendere soldi inutili in bolletta. Infatti se fuori fa molto caldo possiamo chiudere le persiane e le finestre, in questo modo il caldo non entra (Proiezioni di Borsa)

Caserta, furti e truffe milionarie ai danni di aziende luce e gas: 14 arresti

(Rinnovabili.it) – Due decreti di tamponamento e alcuni suggerimenti da parte della Commissione europea potrebbero non bastare a contenere gli effetti del caro bollette italiano. “Questo dialogo con i nostri partner internazionali mira a migliorare la liquidità e la flessibilità del mercato internazionale del gas al fine di garantire forniture di gas naturale sufficienti e competitive” (Rinnovabili)

L'articolo Per la Cna è necessaria la transizione burocratica proviene da (Sicilia Economia)

Nell’ambito dell’operazione anche un maxi sequestro, per un importo pari ad euro 462 mila e 400 euro In manette sono finite 14 persone che, secondo la Procura, avrebbero dato vita a un vero e proprio mercato sommerso di forniture elettriche: l’operazione è dei carabinieri di Marcianise, in provincia di Caserta. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr