Sensi, calvario senza fine: talento di cristallo, con l’Inter oltre 230 giorni ai box

Sensi, calvario senza fine: talento di cristallo, con l’Inter oltre 230 giorni ai box
fcinter1908 SPORT

Stefano Sensi domenica al Ferraris ha subìto l'ennesimo infortunio della sua fin qui sfortunatissima carriera.

Un vero e proprio calvario per un giocatore che, da quando è arrivato a Milano (estate 2019), ha potuto mostrare solo a sprazzi il suo talento.

[.] Si tratta del decimo ko da quando indossa la maglia nerazzurra"

Se mai ci fossero stati dubbi, ormai sono stati (quasi) tutti spazzati via. (fcinter1908)

Se ne è parlato anche su altre testate

Esiste la tentazione di schierare Vidal al posto di Calhanoglu, con il turco che comunque resta favorito. Come riferisce il Corriere dello Sport, Inzaghi nelle prove tattiche di ieri non ha scoperto le carte e si è tenuto qualche scelta per oggi. (Fcinternews.it)

Critiche anche su di te: dicono che non dai più sicurezza, che non sei più reattivo come in passato. Le parole del capitano nerazzurro ai microfoni di Sport Mediaset. (Fcinternews.it)

Fra queste la vena realizzativa dei difensori, autori fin qui degli unici gol. Parola alla difesa: Yoshida e Augello, i gol della Sampdoria arrivano dalle retrovie. vedi letture. Applausi. (TUTTO mercato WEB)

Sampdoria, lo splendido gol all'Inter vale ad Augello una quotazione di sei milioni

Un titolare della squadra di Inzaghi se ne andrà da svincolato a giugno, ma anche il suo erede arriverà a costo zero. GUARDA IL VIDEO! (InterLive.it)

Infine, un'osservazione su una Sampdoria più propositiva delle attese: "Il baricentro lo determinano i giocatori che si hanno a disposizione. Finire sotto due volte con i campioni d'Italia e rimontare non è semplice, penso che il pareggio sia un risultato giusto e forse avremmo meritato anche qualcosa in più, devo fare un applauso a questi ragazzi". (La Repubblica)

Con la Samp, in sette partite, collezionò ben sei sconfitte ed una sola vittoria contro il Torino. n’azione da applausi: Adrien Silva cuce il gioco, Candreva imbuca Caputo, Bereszinsky rifinisce per Augello, che prende la mira ed infila il pallone sotto la traversa con calma olimpica. (Primocanale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr