A Tuttofood alla fiera di Milano a Rho il Pandujotto calabrese incuriosisce ed è molto apprezzato dai visitatori

Eco della Locride ECONOMIA

Il Panettone, realizzato in collaborazione con un maestro pasticcere è lavorato tradizionalmente con lievito naturale che dona un sapore autentico e genuino.

“Ancora una volta – sottolinea Coldiretti Calabria – le aziende agroalimentari calabresi, facendo sistema e coniugando saperi e sapori sanno proporsi al grande pubblico valorizzando i prodotti Made in Calabria, attraverso uno stretto rapporto tra impresa e cittadini-consumatori. (Eco della Locride)

La notizia riportata su altre testate

Accanto a loro il Consigliere della Città Metropolitana con delega alle attività produttive Domenico Mantegna. Le aziende reggine al "Tuttofood di Milano". "Rappresentano l'impegno del territorio nel garantire alti standard di qualità abbinati al rispetto delle tradizioni enogastronomiche. (CityNow)

Tra i principali clienti del Made in Italy a tavola ci sono gli Stati Uniti che si collocano al secondo posto con un incremento del 3% a luglio. Il Recovery Plan – conclude Prandini – rappresenta dunque una occasione unica da non perdere per superare i ritardi accumulati e aumentare la competitività delle imprese sui mercati interno ed estero” (MeteoWeb)

"È bello ritrovarci, in presenza, dopo due anni di assenza - ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana -. Fiera Milano è tornata compiutamente sulla scena internazionale. (ilGiornale.it)

Inoltre, l’olio piacentino dell’azienda “Gli Olivi di Giampa” di Gropparello sarà presente in esposizione e degustazione (Libertà)

Amalgamato il tutto, il composto viene inserito negli stampi “fucelle” per fargli prendere la forma desiderata. Nel secondo anno segnato dall’emergenza Covid la filiera agroalimentare italiana ha dimostrato una grande capacità di resilienza. (Molise Network)

Lo Chef proporrà alcune ricette per gustare al meglio lo Spaghettone realizzato in collaborazione con Pasta Armando. Grazie a questo e alla perfetta tracciabilità dell’intero processo produttivo – dal campo al singolo pack – Pasta Armando è certificata “Metodo Zero Residui di Pesticidi e Glifosato”. (Orticalab)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr