EICMA 2021, Citroen Ami sarà protagonista

FormulaPassion.it ECONOMIA

Ricordiamo che la nuova Citroen Ami offre un’autonomia fino a 75 chilometri, garantita da una batteria da 5,5 kWh agli ioni di litio, che si ricarica in sole 3 ore con una presa elettrica standard da 220V grazie al cavo previsto a bordo.

Come detto, a EICMA 2021 saranno presenti due esemplari della piccola Ami: una sarà esposta all’interno del proprio stand, mentre l’altra sarà a disposizione per i test drive nell’area esterna adiacente

ci sarà spazio anche per la nuova Citroen Ami. (FormulaPassion.it)

Su altri giornali

Da oggi al domenica torna Eicma, l’Esposizione internazionale delle due ruote, ciclo e moto. Tra le novità, un’area test al coperto, realizzata al padiglione 24, dedicata alle biciclette a pedalata assistita, uno spazio dedicato alle start up e al futuro della mobilità su due ruote. (Leggo.it)

Ed è importante che questo accada in Italia, dove l'industria delle due ruote vale oltre 7 miliardi di euro e coinvolge più di 100.000 addetti». Date e orari: da giovedì 25 novembre a domenica 28 novembre 2021: dalle 9:. (La Stampa)

Qui tutte le informazioni utili per visitare la fiera e tutto quello che potrete trovare nei padiglioni di Rho-Fiera Milano. ducati — La casa italiana, campione del mondo Costruttori in MotoGP nel 2021 come già nel 2020, non è presente a Eicma. (La Gazzetta dello Sport)

Dopo lo stop forzato causa Covid-19 dello scorso anno, torna una manifestazione che in genere attira centinaia di migliaia di appassionati tra i padiglioni della fiera. Spazio alle eBike. Quest'anno Eicma dedica alle bici a pedalata assistita un'area speciale indoor di oltre 2mila metri quadrati, nel padiglione 24 (Il Sole 24 ORE)

Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, intervenendo all'inaugurazione di Eicma, il salone del ciclo e del motociclo alla Fiera di Rho, a Milano. In qualche modo, come si dice dalle mie parti, bagnando il naso a qualcun altro, cioè per numero e partecipazione essere superiore ai nostri competitori europei (LiberoQuotidiano.it)

Perché il popolo delle due ruote non si accontenta di una moto qualunque, vuole quella dei suoi sogni e si divide in tribù affezionate. Un mondo a sé che da sempre si lustra gli occhi quando arrivano i giorni delle moto in Fiera. (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr