Barr contro Trump, "basta tweet, così rende impossibile il mio lavoro"

Barr contro Trump, basta tweet, così rende impossibile il mio lavoro
L'HuffPost L'HuffPost (Esteri)

“Non mi farò bullizzare o influenzare da nessuno”, ha detto Barr nell’intervista a Abc News, includendo nella lista “il Congresso, i giornali, gli editoriali, o il presidente.

Successivamente, è intervenuto il dipartimento di Giustizia, che scavalcando le decisioni dei magistrati dell’accusa ha chiesto per Stone una condanna “assai meno” pesante.

Su altre fonti

A quel medesimo Kenneth Starr che 22 anni or sono aveva condotto le indagini che portarono, lungo molto tenebrosi sentieri, all’impeachment di Bill Clinton. Perché quelle labbra – parte d’un volto che, date le circostanze, si può solo definire “di bronzo” – appartenevano, per l’appunto, a Kenneth Starr. (Il Fatto Quotidiano)

A suo avviso, gli stessi dem dovrebbero ammettere che, «nonostante i grandi progressi fatti» su questo tema, «l’America non è ancora pronta a eleggere un gay che bacia suo marito sul palco dei dibattiti presidenziali». (Open)

Il tutto in un Paese dove circa il 12% della popolazione, 36 milioni di individui secondo gli ultimi dati sul 2018, vivono usufruendo dei cosiddetti food stamps, i buoni pasto del Supplemental Nutrition Assistance Program. (Il Fatto Quotidiano)

Grazie a un nostro amico analista che vuole mantenere l’anonimato, il commento degli articoli tratti dai giornali stranieri. “Listen to Michigan governor Gretchen Whitmer’s response to the president’s State of the Union address this week. (Nicola Porro)

Alcune persone considerano lo stipendio e la pensione del Presidente degli Stati Uniti eccessivi, il che è ovviamente una questione di opinione. Altre entrate. In pratica, quanto guadagna il presidente degli Stati Uniti è una questione difficile da stimare. (Money.it)

E sapete che quello è lo stadio più grande del mondo. #TrumpIndiaVisit @sifydotcom cartoon pic.twitter.com/RdipH3zbvy — Satish Acharya (@satishacharya) February 13, 2020. non devono vedere la povertà in cui vivono almeno 800 famiglie. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti