Covid, 149 Comuni siciliani in zona arancione: ecco le regole

Live Sicilia INTERNO

Salgono così a 149 i Comuni per i quali è attualmente disposta la “zona arancione”.

Vige l’obbligo del Super green pass per consumare al banco dei bar e per sedere sia al chiuso che all’aperto

Quattro comuni che si aggiungevano agli altri 42 già in zona arancione con restrizioni fino al 19 gennaio.

Restano consentiti gli spostamenti dai comuni con un massimo di 5.000 abitanti, verso altri comuni entro i 30 km o verso il capoluogo di provincia. (Live Sicilia)

Su altri media

Significa che in base al numero dei contagi e ai numeri delle terapie intensive alcune regioni si trovano ancora in zona gialla. Per il momento non è stata definita alcuna zona arancione. (Proiezioni di Borsa)

Ecco un breve vademecum:. SPOSTAMENTI: chi ha il green pass base o rafforzato potrà spostarsi con mezzi di linea (bus, treni, aerei, navi) e non di linea (taxi), sia pubblici che privati. Unica eccezione: biblioteche e archivi, ai quali sarà possibile accedere anche con il solo green pass base (Qui Licata)

Salgono così a 149 i Comuni per i quali è attualmente disposta la zona arancione. Altri quattordici Comuni siciliani in zona arancione da domenica 16 gennaio e fino a mercoledì 26 gennaio (compreso). (MeridioNews - Edizione Sicilia)

Restrizioni per chi non ha Super Green pass. La novità sostanziale non riguarda chi possiede il super Green pass (vaccinazione o avvenuta guarigione), bensì soltanto i soggetti non vaccinati. Da domani molte località della Sicilia, esattmente 91, andranno in zona arancione. (Il Giornale Di Pantelleria)

chi ha il green pass base o rafforzato potrà spostarsi con mezzi di linea (bus, treni, aerei, navi) e non di linea (taxi), sia pubblici che privati. Durante i giorni feriali, invece, si potrà accedere in qualsiasi negozio (anche non all’interno di centri commerciali) sia con green pass base che con green pass rafforzato. (Qui Licata)

Sono consentiti gli spostamenti se motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità, per ragioni di salute, per il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza, nonché per usufruire delle attività consentite. (dedalomultimedia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr