Covid, pubblicati i verbali della task force di gennaio e febbraio 2020: “Aggiornare piano pandemico” - L'Unione Sarda.it

Covid, pubblicati i verbali della task force di gennaio e febbraio 2020: “Aggiornare piano pandemico” - L'Unione Sarda.it
L'Unione Sarda.it INTERNO

La necessità di aggiornare il piano pandemico nazionale messo a punto è stata rilevata per la prima volta il 15 febbraio 2020.

Sono stati desecretati e pubblicati sul sito del ministero della Salute i resoconti della task force coronavirus relativi al periodo 22 gennaio-21 febbraio 2020, data, quest’ultima, in cui venne reso noto il ricovero del paziente uno di Codogno, il 38enne Mattia Maestri.

E’ quanto emerge dai verbali, pubblicati oggi, delle riunioni della task force sul coronavirus istituita presso il ministero della Salute quando la parola pandemia ancora non campeggiava sui giornali, che si limitavano a parlare di un misterioso virus respiratorio che si stava diffondendo nella Regione di Wuhan (L'Unione Sarda.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

editato in: da. Il ministero della Salute ha pubblicato i primi verbali della task-force coronavirus nel periodo che va dal 22 gennaio-21 febbraio 2020, quando la parola pandemia non era entrata ancora nel nostro vocabolario quotidiano. (QuiFinanza)

Pubblicati dal Ministero della Salute i verbali della Task force istituita a gennaio 2020. Dopo la sentenza del Tar che aveva ordinato la pubblicazione dei verbali il Dicastero ha ottemperato al provvedimento dei giudici amministrativi. (Quotidiano Sanità)

Non solo, il 6 febbraio gli esperti dicono che «non c’è trasmissione del virus prima della comparsa dei sintomi» Secondo la task force ancora a inizio febbraio 2020 gli esperti ritenevano che l’infezione fosse confinata alla Cina e non circolasse in Italia e in Europa. (Open)

Covid. Pubblicati dal Ministero della Salute i verbali della Task force istituita a gennaio 2020

Nel frattempo la task force aveva iniziato a parlare più attivamente anche di quanto stava accadendo in Cina. In quel giorno i membri della task force ripeterono varie volte le stesse informazioni, ognuno aggiungendo un pezzo. (Pagella Politica)

Si torna a parlare del Piano Pandemico nella riunione del 16 febbraio, quando ancora Maraglino «informa che il tavolo di lavoro per l'aggiornamento del Piano pandemico si riunirà il 18 febbraio. Solo pochi giorni prima, a inizio febbraio 2020, gli esperti ritenevano però che l'infezione da SarsCov2 fosse circoscritta alla Cina e che non ci fosse circolazione del virus in Italia e in Europa (La Stampa)

Il 14 febbraio Speranza chiede "in che termini interpretare la crescita di 15 mila casi in sole 24 ore, in Cina" Ma la task force per l’emergenza Coronavirus non ne aveva contezza. (Quotidiano.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr