SCENARIO UE/ La Bce blinda Draghi a palazzo Chigi e avverte i partiti di maggioranza

SCENARIO UE/ La Bce blinda Draghi a palazzo Chigi e avverte i partiti di maggioranza
Il Sussidiario.net INTERNO

Restando in tema di banche, è interessante un altro segnale che lancia de Guindos

Un ulteriore segnale dell’importanza per l’Europa di avere Draghi a palazzo Chigi piuttosto che non al Quirinale.

Inoltre, de Guindos ricorda che non è possibile pensare di cancellare il debito: non solo sarebbe contrario ai Trattati, ma rappresenterebbe un errore economico.

Luis de Guindos, in un colloquio con Repubblica, spiega di aspettarsi una seconda metà dell’anno molto positiva per l’economia europea, stante anche l’accelerazione della campagna vaccinale. (Il Sussidiario.net)

Su altri giornali

Martedì 4 maggio 2021 - 16:25. Letta dice a Draghi che il “metodo-Salvini” è un problema. Per il segretario Pd non si può tenere un piede dentro e uno fuori. Roma, 4 mag. Secondo quanto riferiscono fonti del Nazareno, Letta ha espresso al presidente del Consiglio l’insoddisfazione del Pd per il metodo-Salvini, chiedendo rispetto e correttezza nell’impegno comune a sostegno dell’esecutivo. (askanews)

Il segretario della Lega Matteo Salvini commenta l'incontro tra Enrico Letta e il premier Mario Draghi a Palazzo Chigi e, in particolare, 'l'insoddisfazione per il metodo Salvini' espressa dal segretario del Partito Democratico. (Tiscali.it)

Lo scrive il segretario del Pd, Enrico Letta, su twitter (Adnkronos) - "Ho portato al Presidente Draghi, dopo la positiva approvazione del PNRR, le nostre idee su un Decreto per la creazione di nuovo lavoro e la nascita di nuove attività commerciali ed imprenditoriali. (La Sicilia)

Rai, il colpo di mano di Mario Draghi: "Totale autonomia", retroscena sulle poltronissime con cui esclude i partiti

Questo è almeno quanto raccontano le indiscrezioni riguardanti l’incontro tra il segretario del Partito Democratico e il presidente del Consiglio, Mario Draghi, a Palazzo Chigi. I precedenti tra Letta e Salvini. (Newsby)

Dunque il Pd ha tenuto ad esprimere la sua “soddisfazione per i tempi e i contenuti del Pnnr inviato a Bruxelles” e, soprattutto, ha tenuto a mettere in risalto la cosiddetta ‘fase due’, parallela alla ricostruzione del Paese. (Italia Sera)

E per quella data il governo, tramite il ministero dell'Economia, dovrà indicare chi dovrà succedergli. In pole: Paolo Del Brocco, ora alla guida di Rai Cinema, e Marco Ciannamea, responsabile dei palinsesti, molto stimato da Matteo Salvini. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr