IL CASO MONTEPASCHI E LA CATTIVA COSCIENZA DEI POLITICI

TGNEWS24 ECONOMIA

Sponsor by. Il Domani si occupa del caso Montepaschi.

Quattro anni dopo siamo punto e a capo»

Semmai si è perso troppo tempo e, a prescindere dalle scadenze Ue, nel settore bancario tempo e fiducia sono due fattori cruciali.

«Quello che la politica sta sfoggiando sul Monte dei Paschi di Siena è un misto di propaganda e pensiero magico.

Un coro nutrito e bipartisan chiede, anche comprensibilmente, di evitare i regali a Unicredit, trovando una alternativa. (TGNEWS24)

La notizia riportata su altri media

C'è, ad esempio, quello dell'indotto e della direzione generale di banca Mps, che dovrebbe restare a Siena. Una soluzione reale deve tutelare e tener conto di "occupazione, territorio, indotto, direzione generale, beni artistici ma anche strutturare una fusione che si dia modo a questa banca di poter vivere". (OlbiaNotizie)

E c'è chi guarda a che cosa ne pensa e soprattutto che ruolo avrà la Ue nella vicenda. "Questa operazione non è stata formalmente notificata alla Commissione e sono le societá a dover notificare l'operazione se ha una dimensioni europea, quindi per ora non ho commenti da fare", afferma una portavoce della Commissione Ue, rispondendo a una domanda sul dossier B. (Notizie - MSN Italia)

La tutela del marchio può avvenire in varie forme, conservandolo in parte della rete di sportelli toscana, oppure a livello di Fondazione Mps che potrebbe essere rafforzata "Dobbiamo calcolare quanto costeranno ai contribuenti le difficili condizioni poste da UniCredit e valutare soluzioni alternative", ha detto Centemero. (Yahoo Notizie)

Lo afferma in una nota il deputato Leu Stefano Fassina. Per decidere che fare di Mps, si dovrebbe prima definire una strategia nazionale di politica per il credito in grado di prospettare una soluzione credibile per Carige e Banca Popolare di Bari". (Borsa Italiana)

Parla chiaro il sindaco Luigi De Mossi sulla questione Unicredit-Mps: “No alla macelleria sociale su Mps. De Mossi è consapevole che la questione sarà anche il tema della campagna elettorale per le suppletive senesi per il seggio alla camera dei deputati. (Il Cittadino on line)

A noi interessa la migliore soluzione per MPS e per Siena, poco ci importa di sondaggi o giochetti politici. Dopo troppi anni di totale inerzia, pur spesso sollecitati da Associazioni Cittadine, sembra che, come al solito, solo la prossima competizione elettorale per le suppletive alla Camera, abbia risvegliato gli interessi di certi soggetti. (Il Cittadino on line)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr