JUAN CARRITO ORSO GOLOSO FA IRRUZIONE IN UNA PASTICCERIA DI ROCCARASO

JUAN CARRITO ORSO GOLOSO FA IRRUZIONE IN UNA PASTICCERIA DI ROCCARASO
ReteAbruzzo.com INTERNO

L’orso Juan Carrito, da qualche tempo ospite di Roccaraso e sempre docile, è anche goloso.

Avvertiti dai proprietari del forno sul posto sono arrivati i Carabinieri Forestali che hanno allontanato l’orso, che si è diretto, dopo mezz’ora dall’incursione nella pasticceria, verso la località Costa Calda

Juan Carrito infatti intorno alle 21.30 ha fatto irruzione nel laboratorio di una pasticceria nella centralissima via Roma (ReteAbruzzo.com)

La notizia riportata su altri media

Ieri notte l'animale si aggirava per le strade del centro della cittadina, facendo irruzione nel laboratorio di un bar pasticceria. Juan Carrito, questo il suo nome, è famoso nella zona per essere stato immortalato mentre beveva alla fontanella del paese. (Sky Tg24)

Juan Carrito continua a mangiare ovunque e a crescere. Questa volta è riuscito ad entrare in una pasticceria e a mangiare dolci a volontà. (AbruzzoLive)

Pare oltretutto che poco prima avesse assaggiato i frutti degli alberi sulle strade di Roccaraso, giusto come aperitivo prima del lauto pasto finale E così un orso marsicano ha deciso di accomodarsi in pasticceria come se nulla fosse. (Il Primato Nazionale)

L'orso Juan devasta una pasticceria di Roccaraso e divora tutti i biscotti

Dopo essere entrato ha iniziato a tirare fuori le teglie piene di biscotti secchi e ha provveduto a divorare tutto ciò che ha potuto. Ebbene, Juan Carrito si è introdotto, di sera, nel laboratorio dolciario sfondando una finestra. (Terre Marsicane)

Insomma, non è la prima volta che Juan ne combina una delle sue Juan Carrito è uno dei quattro figli di Amarena, ma, come racconta Valentini, "è il più pazzerello. (Quotidiano.net)

Ha sfondato una finestra, ha tirato fuori le teglie contenenti i biscotti secchi, divorandoli tutti. Nella centralissima in via Roma si vede l'orso camminare e seguire il suo olfatto, poi girare verso il negozio di dolci. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr