Fiducia e consumi scendono e spaventano le Borse che temono la recessione: parlano Lagarde e Powell

Notizie - MSN Italia ECONOMIA

Di qui la correzione al ribasso che, partita da Wall Street, prosegue stamane sui mercati asiatici.

Petrolio in calo, sale il gas. Il petrolio Brent e WTI è in calo dello 0,5%, primo ribasso dopo tre sedute di rialzi tra il 2% e il 3%

I future di Wall Street sono intorno alla parità.

Brusca caduta delle blue chips Usa. Immediata la reazione di Wall Street, scivolata in terreno negativo: S&P500 -2%, Nasdaq -3%. (Notizie - MSN Italia)

Ne parlano anche altre testate

Le borse europee continuano a virare al ribasso ritornando a riflettere sulle preoccupazioni per la crescita. Incerta anche la direzione di Wall Street dove i future viaggiano intorno la parità (-0,09% il Dow Jones, -0,24% l'S&P). (Milano Finanza)

Rinnovate preoccupazioni per la crescita economica, mentre la politica monetaria inasprisce in gran parte del mondo per combattere l’inflazione si abbatte sui mercati: l’Asia affonda, prolungando le perdite notturne di Wall Street. (Money.it)

Ma non meno seguito sarà alle 14:30 il dato sull’inflazione in Germania. Yuan cinese poco mosso: la quota di Yuan nell’economia della Russia aumenterà, ha detto la governatrice della banca centrale russa Elvira Nabiullina (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr