Borsa Milano annulla rialzi, vola Tim, bene Mediolanum, giù Fincantieri

Borsa Milano annulla rialzi, vola Tim, bene Mediolanum, giù Fincantieri
Approfondimenti:
Yahoo Finanza ECONOMIA

"L'incertezza sul quadro macro e sui tassi tiene lontani gli investitori.

Il titolo balza del 15,8% a 0,498 euro, avvicinandosi ai 0,505 euro della possibile Opa preannunciata da Kkr per rilevare il controllo del gruppo.

Bene anche Enel in rialzo dell'1,5% nel giorno della presentazione del piano industriale, giudicato "molto convincente" da un trader

Per gli analisti c'è spazio per un possibile rialzo del prezzo proposto da Kkr anche se il quadro è complesso e il risultato non è cosi scontato. (Yahoo Finanza)

La notizia riportata su altre testate

Sul fronte delle materie prime, i prezzi del greggio virano al rialzo (+0,46% il Wit a 78 dollari al barile, +0,53% il Brent a 82,75 dollari). Secondo gli analisti, l'impatto del rilascio delle riserve da parte di Usa e altri cinque Paesi sul mercato potrebbe essere limitato. (Milano Finanza)

Ieri i francesi di Vivandi, primi azionisti, avevano fatto sapere di non voler cedere la loro quota, ma il titolo oggi torna a correre con un +9,21% in assenza di dichiarazioni ufficiali su un possibile rilancio da parte di Kkr. (Rai News)

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

Le Borse di oggi, 23 novembre. Listini Ue in calo, il petrolio giù in attesa del rilascio delle riserve

Sul fronte macroeconomico, l’indice Ifo di novembre ha mostrato una diminuzione, mentre la fiducia imprese manifatturiere è salita in Francia. La ritirata dall’azionario conferma il riposizionamento degli investitori sul monetario. (Rai News)

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

Spunti per i mercati sono arrivati dai dati pmi: in Germania l'indice dei servizi è salito a quota 53,4 contro le attese di 51,5. In discesa invece i prezzi del petrolio: nel tentativo di abbassare i prezzi gli Stati Uniti hanno deciso, insieme a Giappone, India e Corea del Sud, il rilascio delle riserve stratagiche. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr