Arrestati dieci Oath Keepers per il 6 gennaio, il cerchio sui cospiratori si stringe

Arrestati dieci Oath Keepers per il 6 gennaio, il cerchio sui cospiratori si stringe
Per saperne di più:
La Voce di New York ESTERI

Una giornata carica di avvenimenti questa appena trascorsa a Washington, tra arresti eccellenti tra quanti presero parte all’assalto del 6 gennaio al Campidoglio.

Dieci persone, tutte appartenenti al gruppo eversivo di estrema destra “Oath Keepers” sono state arrestate dagli agenti federali con l’accusa di cospirazione sediziosa.

Ed infine la visita del Biden al Senato per parlare con i parlamentari democratici dopo che la Camera aveva approvato le due leggi per la riforma elettorale. (La Voce di New York)

Ne parlano anche altri giornali

I conservatori del giuramento mantengono un gruppo vagamente organizzato, che oltre alle sue convinzioni di estrema destra è anti-statale e crede che il governo degli Stati Uniti stia limitando i loro diritti. (TecnoSuper.net)

Big tech è accusata di non aver fornito le informazioni richieste già dallo scorso agosto (RagusaNews)

L'accusa è di cospirazione Lo riporta il New York Times. (Gazzetta di Parma)

Usa: Fbi arresta leader gruppo di estrema destra Oath Keepers per assalto Campidoglio

Gli aggressori sono entrati violentemente in Campidoglio, si sono scontrati con la polizia e hanno vandalizzato gli uffici dei Rappresentanti. Un anno dopo l’assalto al Campidoglio degli Stati Uniti, il Dipartimento di Giustizia ha sporto denuncia contro il leader della milizia di estrema destra “Oath-guards” e altri dieci membri del gruppo. (Italnews)

È la prima volta che gli inquirenti impegnati nella ricerca della verità sul 6 gennaio di un anno fa e il Dipartimento di giustizia muovono come capo di accusa quello dell’eversione, contestato anche ad altre dieci persone coinvolte nelle indagini. (laRegione)

Lo riporta il New York Times (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr