Le Figaro sbaglia, Napoli è una città-mondo

Il Riformista CULTURA E SPETTACOLO

Già l’espressione in sé contiene residui colonialistici nella visione del mondo che manifesta ma, soprattutto, stride con il fortissimo legame storico e culturale che lega Napoli alla Francia.

Dall’empireo del primo mondo i giornalisti de Le Figaro hanno fatto ricorso alla più abusata metafora per descrivere Napoli: quella di essere una città da terzo mondo.

Siano esse all’altezza della loro storia, guida verso un mondo che offra a tutti la possibilità di ricercare la felicità

Consideriamo pertanto l’angusta lettura de Le Figaro espressione di un punto di vista molto parziale e per nulla rappresentativo dello sguardo e della considerazione rispettosa con cui dalla Francia si guarda a Napoli. (Il Riformista)

Ne parlano anche altre testate

Leggi la notizia integrale su: Vesuvio Live. Il post dal titolo: «Le Figaro, l’appello di Josi: “Non serve indignarci e basta, Napoli va migliorata”» è apparso sul quotidiano onlinedove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Napoli (GeosNews)

Lo scrittore Luigi Compagnone aveva definito Napoli l’unica città orientale priva di un quartiere occidentale. Assegnandoci alla dimensione del terzo mondo, si illudevano che avessimo la capacità di reagire alla nostra condizione, per scalare le classifiche e tornare ad essere dove eravamo un tempo (Gente e Territorio)

Abbracciare la complessità delle questioni dovrebbe, d’altronde, essere il compito di un giornalista Il giudizio della francese è stato molto duro e, inevitabilmente, sono venute ad alzarsi polemiche e discussioni. (Senza Linea)

"E' sbagliato parlare di terzo mondo, pur non volendo nascondere i problemi della città", spiega Paolo Mazzarella “In risposta alla giornalista che su Le Figaro definisce Napoli "terzo mondo d'Europa" vogliamo dire che non ci sentiamo offesi, benché il suo intento con tale affermazione volesse essere evidentemente offensivo. (GeosNews)

“In risposta alla signora Valèrie Segond che su Le Figaro definisce Napoli “terzo mondo d’Europa” vogliamo dire che non ci sentiamo offesi, benché il suo intento con tale affermazione volesse essere evidentemente offensivo. (TeleIschia)

E soprattutto Osimhen che, tra l’altro, dovrà stare fuori fino a Natale. E, quindi, il Napoli gestirà la riabilitazione del ragazzo per poi vederlo in campo con la Nigeria (Calcio Napoli notizie su Napolipiu.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr