Ad Agrigento niente vaccini per i soggetti fragili

Ad Agrigento niente vaccini per i soggetti fragili
Giornale di Sicilia INTERNO

«Tutto questo dovrebbe essere superato da metà aprile - ha spiegato il commissario Mario Zappia - quando arriveranno i nuovi vaccini.

Ma non è tanto il riuscire a smaltire la posta elettronica che preoccupava l’Asp ma l’assenza di dosi da destinare alle persone fragili.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani, Agrigento e Caltanissetta-Enna del Giornale di Sicilia

Nel centro vaccinale di Agrigento tiene banco la vicenda legata alle categorie fragili. (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

L'indicazione dell'ASP di Trapani sulla disponibilità di nuovi vaccini segue la manifestazione di protesta organizzata in strada dinanzi l'Azienda da CGIL, CISL e UIL- Un presidio che ha voluto segnalare i ritardi nelle somministrazioni delle dosi in tutta la provincia a favore di ultraottantenni e settantenni; una omissione sottolineata dai sindacati, e che secondo la dirigenza dell'Azienda trapanese non è attestata dai numeri; secondo l'ASP, nell'intera provincia oltre 13.400 ultraottantenni hanno ricevuto la prima somministrazione, e quasi 8.500 anche la seconda. (TGR – Rai)

Alcuni sono stati chiamati negli ultimi 10 giorni, un mio amico (oncologico) ha ricevuto la telefonata per fare il vaccino, ma lo aveva già fatto alcuni giorni prima. E che altro possono fare amici e parenti se non partecipare in nome della solidarietà, alla lotteria dei vaccini? (InformArezzo)

Quindi, il dato di 2,6 milioni di dosi 'ferme' potrebbe anche aumentare. Ma come chiarisce la struttura, "se guardiamo alla percentuale tra dosi distribuite e somministrate, siamo all'81,4%. (Adnkronos)

Vaccinazioni anticovid, al via le adesioni per i nati nel 1950/51

La risposta dipende da caratteristiche individuali ma anche da differenze a livello immunitario che possono determinare una disparità in termini di frequenza ed entità delle reazioni avverse. Secondo quanto comunicato dai Centers for Disease and Control Prevention (CDC), l’ente federale che si occupa della salute pubblica negli Stati Uniti, circa il 79% dei casi di effetti collaterali ai vaccini è stato riportato da donne, e l’età media delle persone che hanno segnalato la comparsa di reazioni avverse è stata di 42 anni. (Salernonotizie.it)

In totale le somministrazioni hanno superato . Advertising. Antonio_Tajani : L'Italia deve diventare autonoma e deve iniziare a produrre #vaccini. In totale le somministrazioni hanno superato . (Zazoom Blog)

Gli appuntamenti per le persone nate fra il 1942 e il 1951 sono stati già fissati in base all'anno di nascita e al Comune di residenza registrato nell'anagrafe sanitaria. (TraniViva)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr