Mercati azionari, ecco dove investire

Advisoronline ECONOMIA

Ecco comunque la view dettagliata della Casa di investimenti sui vari mercati azionari regionali.

Usa (giudizio: positivo).

La regione è inoltre ben posizionata per beneficiare della ripresa globale alla luce della natura ciclica del mercato azionario.

Gli ampi stimoli fiscali del governo e la politica monetaria molto espansiva dovrebbero favorire i progressi dell’attività economica.

I Paesi emergenti offrono ancora valutazioni allettanti rispetto agli altri mercati azionari

(Advisoronline)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Azionario americano appeso ai T-Bond. Il reflation trade spiega solo in parte la correlazione tra azionario e rendimenti dei T-bond, che storicamente non anticipano l’inflazione, ma la inseguono. Continua a leggere. (Yahoo Finanza)

“Gli ultimi dati sul PIL fanno pensare positivo per la seconda parte dell’anno. “Nella seconda metà dell’anno non saranno decisivi solo gli Stati Uniti (Advisoronline)

Per queste ultime infatti il costo del denaro è come il prezzo del per i petroliferi, più sale e più aumentano i margini. Con l’impatto violento della recessione sui titoli ciclici, si è andati alla ricerca di rendimento nei ‘growth’, i colossi tech immuni agli sbandamenti, anzi favoriti dalla stay home economy e dai bassi tassi di interesse. (Investing.com)

** La casa farmaceutica spagnola ALMIRALL perde il 7,42% dopo aver annunciato una perdita netta 42,8 milioni di euro S/Staff. (Reuters) - L'azionario europeo ritraccia dai massimi storici dopo che i timori relativi a nuove misure di regolamentazione in Cina hanno spinto al ribasso Shanghai, mentre il settore dell'auto è in calo dopo aver mostrato dati solidi la scorsa settimana. (Investing.com)

Il produttore di auto elettriche Tesla (NASDAQ: ) ha riportato guadagni record dopo la campanella di chiusura. Il ha chiuso a 35144,31, dopo che l'indice delle blue chip di venerdì ha chiuso per la prima volta sopra il traguardo di 35000. (Investing.com)

Non ci sono invece ripercussioni su materie prime come l’oro che resta stabile a 1800 dollari l’oncia. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr