Rifiuti di Roma, ore decisive: la Ciociaria trattiene il fiato

Rifiuti di Roma, ore decisive: la Ciociaria trattiene il fiato
ciociariaoggi.it INTERNO

E anche la provincia di Frosinone trattiene il fiato per il nodo della discarica.

Oltre che della città metropolitana.

Il 30 giugno scade il contratto con l'Emilia Romagna, che quindi non accoglierà più i rifiuti della Capitale trattati nel Tmb di Malagrotta.

Emergenza rifiuti sempre più vicina a Roma.

Questo perché i volumi attuali sono superiori rispetto alle stime e già dopo il 15 giugno Roma potrebbe andare in sofferenza

(ciociariaoggi.it)

Su altre fonti

Happy 0 0 % Sad 0 0 % Excited 0 0 % Sleepy 0 0 % Angry 0 0 % Surprise 0 0 % Prevendita. (Corriere di Lamezia)

Sviluppando la gestione del servizio di igiene urbana su tre fronti. L’assessorato comunale all’Ambiente ha assicurato che lunedì verranno rimossi tutti i rifiuti ingombranti (elettrodomestici) abbandonati dai nemici della differenziata nel territorio comunale. (La Nuova Sardegna)

Dove non arriva la raccolta dei rifiuti, l’inciviltà fa il resto. Intanto Guido, rimasto con il sacco della carta in mano, si allontana: «Provo a buttarlo in via della Magliana». (Corriere Roma)

I rifiuti hanno un valore. E l'Italia ne esporta sempre di più

dvertisements. . . . “Guardo ai progetti, senza compromessi. (HelpMeTech)

Giordano Colarullo, direttore generale di Utilitalia. Inoltre, ci saranno 600 milioni a disposizione per i progetti faro, quelli cioè destinati a potenziare la rete di raccolta differenziata e degli impianti di trattamento/riciclo - spiega Colarullo -. (La Repubblica)

“Solo 936 tonnellate sono rifiuti pericolosi soprattutto vernici, inchiostri, adesivi e resine. Tanto che l’Italia, oggi, esporta più rifiuti all'estero che nel passato. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr