Kazakistan, il delfino Tokayev usa le proteste per cancellare il 'padre della patria' Nazarbayev:…

Kazakistan, il delfino Tokayev usa le proteste per cancellare il 'padre della patria' Nazarbayev:…
Per saperne di più:
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Nelle ultime ore Tokayev ha rilasciato dichiarazioni sempre più al vetriolo nei confronti dell’eredità del suo mentore politico caduto (almeno apparentemente) in disgrazia.

Dopo giorni di scontri, decine di manifestanti uccisi e almeno 8mila arresti, la calma sembra essere tornata in Kazakistan.

L’allontanamento, anche solo simbolico, di Tokayev da Nazarbayev – la cui famiglia ha sempre avuto un fortissimo controllo sulla sfera economica kazaca – è sicuramente un primo passo

La prima, coalizzatasi attorno alla figura dell’attuale presidente Kassym-Jomart Tokayev, salito al potere nel 2019 dopo le dimissioni a sorpresa di Nursultan Nazarbayev, “padre fondatore” del Paese mai veramente uscito di scena. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il ritiro della missione CSTO è già cominciato. Il ministero della Difesa bielorusso ha comunicato la fine della missione dell'esercito bielorusso in Kazakistan (Difesa Online)

Tokayev ha ora il compito più importante: far sì che le rivendicazioni economiche dei manifestanti, da lui accolte nelle prime ore della crisi, abbiano séguito nei programmi del nuovo governo E’ la crisi più grave nei trent’anni di storia dell’indipendenza che il Paese ha festeggiato proprio a dicembre 2021. (Gente e Territorio)

Rivolgendosi in video-collegamento al Majilis, il Parlamento kazako, il presidente Kassym-Jomart Tokajev ha voluto mostrarsi pronto a raccogliere la lezione di questi giorni. Ascolta la versione audio dell'articolo. (Il Sole 24 ORE)

Il discorso del Presidente Tokayev alla sessione speciale del Majilis del Parlamento del Kazakistan

Tokayev ha anche annunciato che i circa 2.000 soldati della CSTO, l’alleanza militare a guida russa che comprende sei ex repubbliche sovietiche, inizieranno a lasciare il Paese tra due giorni. (HamelinProg)

https://it.sputniknews.com/20220114/kazakistan-la-manina-turca-14611699.html. Kazakistan, la manina turca. Kazakistan, la manina turca. Dietro alle proteste e i violenti disordini le manovre dell’ex presidente Nursultan Nazarbayev, buon amico di Erdogan, deciso a riprendersi il potere lasciato. (Sputnik Italia)

Il Presidente Tokayev ha annunciato una moratoria di cinque anni sull’aumento degli stipendi degli alti funzionari statali, dei membri del Parlamento e degli akim (sindaci) regionali. L’11 gennaio 2022, il Presidente del Kazakistan Kassym-Jomart Tokayev ha tenuto un discorso in una sessione speciale del Majilis (camera bassa del Parlamento del Kazakistan). (l'Opinione Pubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr