Renault cede controllata russa e quota in Avtovaz, ma porte restano 'aperte'

Adnkronos ECONOMIA

De Meo si dice comunque "fiducioso nella capacità del Gruppo Renault di accelerare ulteriormente la sua trasformazione e superare gli obietti a medio termine» .

Le attività russe saranno scorporate nel bilancio semestrale del Gruppo Renault al 30 giugno 2022 e trattate come attività operative cessate in conformità con la norma IFRS 5.

Il Gruppo Renault conferma inoltre le sue prospettive finanziarie secondo quanto annunciato sempre lo scorso 23 marzo

Al 31 dicembre 2021, questo valore ammontava a 2.195 milioni di euro. (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri giornali

La sede della Renault a Mosca - Ansa. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . . Le attività della casa automobilistica francese Renault in Russia sono da oggi di proprietà dello Stato russo: lo ha reso noto il ministero dell'Industria di Mosca. (Avvenire)

(askanews) - La Renault lascia la Russia. La decisione di lasciare la Russia, arriva in seguito all'invasione dell'Ucraina. (Tiscali Notizie)

Da diverse settimane parlavamo di Renault e della sua esitazione ad abbandonare il territorio russo dopo l’inizio della guerra. Dopo tanto tempo, la decisione è presa: Renault ha ceduto AvtoVAZ all’istituto russo NAMI, oltre che la sezione Renault Russia alla Città di Mosca. (Periodico Daily)

L’amministratore delegato di Renault, Luca de Meo, parla di una decisione “difficile ma necessaria”, presa per tutelare “i nostri 45mila dipendenti in Russia”. L’accordo di cessione firmato all’unanimità dal consiglio di amministrazione del Gruppo Renault prevede il trasferimento al 100% delle azioni al governo della città di Mosca. (Imola Oggi)

Dal 1998, lo stabilimento ha collaborato con Renault e sono usciti dalle sue catene di montaggi Logan, Duster e Sandero. Come riferisce l'agenzia Ria Novosti, Sobyanin ha aggiunto che le autorità cittadine cercheranno di salvaguardare la maggior parte del personale dell'impianto stesso e delle imprese dell'indotto. (Adnkronos)

Quasi cento anni fa, ha iniziato con la produzione di auto Ford e per decenni, i leggendari modelli nazionali Moskvich sono stati prodotti qui. (Il Messaggero - Motori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr