Enrico Letta e la foto che imbarazza il Pd: "Ecco il partito delle donne"

Enrico Letta e la foto che imbarazza il Pd: Ecco il partito delle donne
Liberoquotidiano.it INTERNO

Un passo fatto da Letta è che ha messo tre donne a gestire la comunicazione del Partito.

10 giugno 2021 a. a. a. Avevano accusato tutti l'ex segretario del Pd Nicola Zingaretti di non dare spazio alle donne ma il Partito democratico di Enrico Letta non è poi tanto diverso dal suo.

Insomma, gli eredi di quello che fu il grande Partito comunista sono sempre stati guidati da uomini.

Monica Nardi è stata nominata portavoce del segretario e responsabile della Comunicazione del Partito democratico

Con Enrico Letta alla guida del Pd le cose non sono cambiate più di tanto. (Liberoquotidiano.it)

Su altri media

Il fallimento delle intese con il M5S nelle città e le difficoltà di dialogo con i partitini che affollano il centro - a iniziare da Azione e Iv nati proprio da una costola dem - sta fomentando il pressing sul segretario affinché riproduca, nel centrosinistra, lo stesso schema proposto da Salvini nel suo campo (la Repubblica)

Non solo per una data della proroga del blocco vicina a quella del 31 ottobre, auspicata dal sindacato guidato da Maurizio Landini. Il punto qui non è tanto la mediazione tra il Pd e la Cgil, quanto la contrarietà degli altri partiti di maggioranza. (L'HuffPost)

Roma, 10 giu. Secondo me la strada non è individuare settori specifici, non è con i codici Ateco che si analizzano i settori in ripresa e quindi la fine del blocco dei licenziamenti”. (LaPresse)

Pd, centrosinistra senza 5S. Il pressing su Letta per unire i riformisti

Noi stiamo stati protagonisti, ma voglio dire grazie alla ministra Bonetti, al presidente del Consiglio Draghi, al precedente presidente del Consiglio Conte. 09 giugno 2021 a. a. a. Roma, 9 giu (Adnkronos) - Sull'assegno unico "il governo ha fatto la sua parte fino in fondo. (LiberoQuotidiano.it)

Il Fatto quotidiano assegna molte possibilità di un incontro a due tra Enrico Letta, segretario del Pd, e Giuseppe Conte, leader riconosciuto del Movimento 5Stelle. Arrivano segni di un nuovo approccio del centrosinistra alle elezioni regionali di Calabria del prossimo ottobre. (CatanzaroInforma)

Come dire: ancora più incomprensibile che non sostengano alle primarie l’unica candidatura targata Pd Il voto alle primarie del Pd (foto archivio). Comunque vada, chiunque vincerà il 20 giugno tra Isabella Conti e Matteo Lepore, le primarie del centrosinistra lasceranno cicatrici difficili da rimarginare nel Partito democratico bolognese. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr