Calciopoli, parla Moggi: 'Quella Juve era il mio capolavoro, ho pensato al suicidio. Tutti parlavano con gli arbitri'

Calciopoli, parla Moggi: 'Quella Juve era il mio capolavoro, ho pensato al suicidio. Tutti parlavano con gli arbitri'
Calciomercato.com SPORT

Noi non abbiamo mai chiesto a nessuno di vincere la partita: la vincevamo con le nostre forze.

Quelli che hanno condotto il processo di calciopoli passeranno da un giudice diverso, non sarà una prova d’appello ma sarà determinate: Gesù Cristo, è lui il giudice supremo"

Luciano, ex direttore generale della, torna a parlare diin un documentario su, intitolato The dark side of the sport: "Ho perseguito l’obiettivo del calcio, che era la mia passione. (Calciomercato.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr