Mps, condannati a 6 anni gli ex vertici Profumo e Viola: ma il pm aveva chiesto l’assoluzione

Mps, condannati a 6 anni gli ex vertici Profumo e Viola: ma il pm aveva chiesto l’assoluzione
Il Riformista Il Riformista (Economia)

Mps ha invece ricevuto una sanzione pecuniaria da 800mila euro e dovrà rispondere in solido dei danni alle parti civili.

LA REAZIONE DELLA DIFESA – Per l’avvocato della difesa Adriano Raffaelli, la doppia condanna di Profumo e Viola è “sbagliata”.

Per Profumo (attualmente presidente di Banca Leonardo), Viola e Paolo Salvadori (ex presidente del collegio sindacale di Mps) la Procura aveva chiesto al gip l’archiviazione, respinta, ribadendo la proposta di assoluzione nel dibattimento dello scorso giugno. (Il Riformista)

Su altre testate

“Non sussistono cause di decadenza dalla carica di amministratore delegato di Leonardo”, si legge nella nota ufficiale emessa al termine di una giornata convulsa. (Milano Finanza)

A cercare di opporsi, solo lo sparuto gruppo degli avvocati di parte civile, i piccoli azionisti devastati dal dissesto. Ieri Profumo e Viola vengono condannati per aggiotaggio e false comunicazioni sociali, giudicati colpevoli di avere mentito ai mercati sullo stato di salute della più antica banca del mondo. (ilGiornale.it)

Tutti i dettagli. Tegola giudiziaria su Viola e Profumo per il loro passato in Mps. La seconda sezione del Tribunale di Milano, presieduta dalla giudice Flores Tanga ha anche stabilito che l’ex amministratore delegato Fabrizio Viola dovrà scontare 6 anni. (Startmag Web magazine)

Mps, Viola e Profumo condannati a 6 anni di reclusione e 2,5 milioni di multa

Condannato a 3 anni e 6 mesi per false comunicazioni sociali anche l’ex presidente del collegio sindacale, Paolo Salvadori. La lettura del dispositivo - dopo oltre 4 ore di camera di consiglio - si è svolta nell’aula 2 allestita presso il padiglione 4 di Fieramilanocity, dove in questo periodo si stanno celebrando alcune udienze di processi del tribunale milanese per avere spazi piu’ ampi nel rispetto delle normative anti-Covid sul distanziamento. (Corriere della Sera)

Il fascicolo, che coinvolge anche Paolo Salvadori, ex presidente del collegio sindacale di Mps, era stato inizialmente aperto a Siena, poi trasmesso a Milano. Ma questa perizia secondo il Gip non era "determinante", anche perché basata su ricostruzioni del management dell'epoca. (La Repubblica)

ei anni di reclusione, una multa da 2,5 milioni ciascuno, il risarcimento delle parti civili ammesse, l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni e dalle cariche direttive nelle imprese per 2 anni. Per i pm Viola e Profumo, questa precisazione, avrebbe “svelato che le operazioni occultavano la perdita”. (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr