Elezioni presidente della Repubblica, la Granato: «Berlusconi mi ha chiamata, si è presentato come il signore

Elezioni presidente della Repubblica, la Granato: «Berlusconi mi ha chiamata, si è presentato come il signore
Più informazioni:
leggo.it INTERNO

Così si sarebbe presentato Silvio Berlusconi in una telefonata alla senatrice del gruppo Misto Bianca Laura Granato che racconta l'intera chiamata a Un Giorno da Pecora la trasmissione radiofonica di Rai Radio1.

«Sono il signore del bunga bunga».

Granato inizia da principio e spiega di aver sentito Berlusconi al telefono: «È vero, ma mi ha chiamato Vittorio Sgarbi, verso l'ora di cena, e poi, senza annunciarmelo, mi ha passato il Cavaliere. (leggo.it)

La notizia riportata su altri giornali

Da oltre una settimana Vittorio Sgarbi sta facendo da vero e proprio segretario telefonico di Silvio Berlusconi, sia ad Arcore che a ‘Villa Grande’, a caccia di grandi elettori nella ‘terra di mezzo’ del Misto per sostenere la candidatura del Cav al Quirinale. (Secolo d'Italia)

Cristian è Cristian Romaniello, eletto alla Camera con i Cinquestelle, dal 2 marzo 2021 nel gruppo Misto. «Ciao Cristian, ti interessa il partito del bunga bunga?». (La Stampa)

Certo, i dubbi che la partita sia giocabile con il nome del fondatore azzurro, nella Lega ci sono. Terza: il centrodestra va dritto su Berlusconi e si crea l’ipotesi di un ballottaggio. (Corriere della Sera)

Scouting del Cavaliere per scalare il Quirinale. “Corteggiata” la senatrice calabrese Granato

Granato riconosce ora di essersi aspettata una parola su una successiva telefonata di Berlusconi per continuare sul discorso del Colle, ma così non è stato «Sono un liberale e so ascoltare chi ha posizioni divergenti rispetto alle mie», sarebbe stata la risposta di Berlusconi. (Corriere della Sera)

"A quel punto ho chiesto com'era la situazione e mi ha detto che aveva cento voti in più ma non sapeva di chi fossero", afferma il critico d'arte. 14 gennaio 2022 a. a. a. "Silvio Berlusconi mi ha chiamato due volte chiedendomi se ce l'avevo con lui, se non lo votavo", racconta Vittorio Sgarbi ospite di Myrta Merlino a L'aria che tira, su La7, nella puntata di oggi 14 gennaio. (Liberoquotidiano.it)

«È vero, ma mi ha chiamato Vittorio Sgarbi, verso l'ora di cena, e poi, senza annunciarmelo, mi ha passato il Cavaliere.» Obiettivo non semplice ma ancora a raggiungibile a parere di Vittorio Sgarbi, l’uomo individuato dal Cavaliere per recuperare (l’operazione Scoiattolo) i peones del Parlamento ancora incerti. (Gazzetta del Sud - Edizione Calabria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr