Xiaomi ha bloccato alcuni suoi dispositivi: che succede?

Xiaomi ha bloccato alcuni suoi dispositivi: che succede?
Telefonino.net SCIENZA E TECNOLOGIA

L'OEM asiatico ha appena iniziato a far rispettare la politica impedendo l'attivazione di nuovi dispositivi all'interno di queste regioni non autorizzate.

Xiaomi ha iniziato a bloccare i suoi dispositivi in ​​alcune regioni del mondo, in linea con la sua recente politica di esportazione.

Xiaomi: la politica delle esportazioni colpisce ancora. L'azienda sta ora impedendo in modo proattivo l'accesso ai suoi terminali che potrebbero essere stati trasferiti illegalmente in alcuni paesi. (Telefonino.net)

La notizia riportata su altre testate

Non tutti lo sanno ma nei termini e condizioni dell’azienda c’è un paragrafo che spiega come sia severamente vietato attivare ed utilizzare smartphone Xiaomi in territori la quale non è prevista la commercializzazione ufficiale. (Tom's Hardware Italia)

Xiaomi sta bloccando i dispositivi attivati nelle regioni non previste. E’ interessante notare che i Termini e condizioni di Xiaomi vietano chiaramente di esportare i suoi dispositivi in determinate regioni, ma non specificano che nel caso verranno bloccati. (TuttoAndroid.net)

Xiaomi: cosa sappiamo sui nuovi device in arrivo?

Le novità per la Privacy di Android 12. Xiaomi 11T e Xiaomi 11T Pro saranno disponibili negli stessi colori ossia: bianco, blu e grigio metallo spazzolato chiamati rispettivamente Moonlight White, Celestial Blue e Meteorite Gray. (Androidworld)

Inoltre, Ishan Agarwal ha anche affermato che il Mi Pad 5 e il Mi 11 Lite 5G NE saranno presentati nel corso dello stesso evento globale Xiaomi lancerà Mi Pad 5, Mi 11 Lite 5G NE insieme alla serie Mi 11T. (Telefonino.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr