Perché la «ripresa» è a rischio stagflazione

Perché la «ripresa» è a rischio stagflazione
Il Manifesto ECONOMIA

Più volte la Bce, la Commissione Europea, ed anche la Fed, invocavano un aumento dell’inflazione al 2%, cifra ideale secondo gli economisti mainstream per sostenere la crescita senza perdere il controllo dell’aumento dei prezzi.

Per oltre un decennio, da quando la crisi finanziaria importata dagli Usa colpì i paesi europei, governanti e banchieri aspettavano che i prezzi di molti beni di consumo tornassero a salire, dopo la caduta determinata dalla crisi della domanda da parte di imprese e consumatori. (Il Manifesto)

Ne parlano anche altri media

“Nei commenti di alcuni analisti o nei titoli riportati dalla stampa specializzata stiamo osservando la comparsa del termine ‘stagflazione’, sinonimo di ore buie per l’economia”. I prezzi degli immobili, saliti del 20% quasi nell'ultimo anno negli Stati Uniti, andranno presto a impattare il paniere di calcolo dell'inflazione”. (Advisoronline)

Tuttavia, le tensioni stanno aumentando negli Stati Uniti. Nei commenti di alcuni analisti o nei titoli riportati dalla stampa specializzata stiamo osservando la comparsa del termine “stagflazione”, sinonimo di ore buie per l’economia. (lamiafinanza)

Inoltre, le banche centrali godono, almeno nei paesi avanzati, di un’indipendenza e di una credibilità che certamente non avevano negli anni Settanta Da un lato, usciamo dalla più pesante deflazione degli ultimi settanta anni e la ripresa appare vigorosa anche se incerta. (Tendenze online)

Rincaro delle materie prime, c'è il rischio di stagflazione?

Nel complesso, preferiamo ridimensionare in chiave tattica il rischio di portafoglio per resistere alla turbolenza associata alla possibilità di una stagflazione, finché dura. Se la crescita del PIL USA restasse al di sopra del trend nel 2022 e 2023, i titoli azionari finirebbero plausibilmente per sovraperformare le obbligazioni high yield. (lamiafinanza)

Oggi, invece, c’è un boom del prezzo dell’energia. Una combinazione dei termini stagnazione ed inflazione: nello stesso momento, ci sono un aumento generale dei prezzi (inflazione) e una mancanza di crescita dell’economia in termini reali (stagnazione). (MetaNews)

Stagflazione e investimenti. In fondo, i prezzi in crescita dovrebbero stimolare gli imprenditori e incentivare a produrre di più. (Verde Azzurro Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr