Biden cancella il bando contro TikTok e WeChat: revocati gli ordini esecutivi di Donald Trump

Biden cancella il bando contro TikTok e WeChat: revocati gli ordini esecutivi di Donald Trump
Rai News ESTERI

Cambio di rotta della Casa Bianca Biden cancella il bando contro TikTok e WeChat: revocati gli ordini esecutivi di Donald Trump L'ex presidente aveva fatto pressioni perché almeno una delle app venisse venduta ad americani, e aveva firmato un ordine con cui si vietava di scaricarle in Usa, un provvedimento mai messo in pratica perché i giudici lo avevano giudicato non legittimo. Condividi. La Casa Bianca ha abbandonato degli ordini esecutivi dell'era Trump, destinati a tentare di vietare le app TikTok e WeChat, e condurrà una revisione destinata a identificare i rischi per la sicurezza nazionale legati ai software collegati alla Cina (Rai News)

Ne parlano anche altre fonti

E anzi la agitano come fosse una battaglia, tra due metà di un Paese che continuano a sentirsi rappresentate più dai predecessori che non dall’attuale Commander in Chief. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

Il dipartimento del Commercio è stato autorizzato ad avviare immediatamente tale revisione. Il nuovo ordine non si rivolge specificamente a nessuna società, ma crea il potenziale per un giro di vite ancora più ampio sulle app di proprietà cinese rispetto agli ordini dell'amministrazione Trump. (La Repubblica)

Il 18 settembre scorso era arrivato l’annuncio del ban imposto da Trump alle due popolari app che sarebbe dovuto entrare in vigore la domenica successiva. Continua l’opera di demolizione di Joe Biden delle iniziative intraprese dal suo predecessore Donald Trump (Il Fatto Quotidiano)

TikTok, Biden revoca il divieto di Trump

“Bitcoin, sembra solo una truffa”, ha detto Trump. Per loro, non importa cosa sia, che si tratti di Bitcoin o GameStop o AMC, è qualcosa su cui puoi scommettere sopra.” (Finanzaonline.com)

Il presidente degli Usa Joe Biden ha revocato ieri il bando imposto dal suo predecessore, Donald Trump, volto a bloccare i download nel Paese delle due piattaforme social. Al loro posto il presidente americano lancia, tuttavia, una revisione delle applicazioni software controllate da avversari stranieri per valutare i rischi in termini di sicurezza. (ilmessaggero.it)

Gli ordini approvati da Biden sono più generali e si basano su una serie di criteri, piuttosto che essere diretti a specifiche applicazioni o aziende. La Casa Bianca ha sottolineato che l'amministrazione Biden "è impegnata a promuovere un Internet sicuro, affidabile, interoperabile e aperto, la protezione dei diritti umani 'online' e 'offline' e il sostegno dell'economia digitale globale e vibrante". (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr