157.758 contagi in Inghilterra e Scozia. Ma con 1,5 milioni di tamponi (tre volte l'Italia)

157.758 contagi in Inghilterra e Scozia. Ma con 1,5 milioni di tamponi (tre volte l'Italia)
Più informazioni:
Gazzetta di Parma ESTERI

Lo certificano i dati ufficiali, che peraltro comprendono oggi Inghilterra e Scozia (il 90% della popolazione britannica) e non Galles e Irlanda del Nord, in ritardo nella raccolta degli ultimi aggiornamenti.

Calano invece i decessi, a 42, e rallenta l'incremento del totale dei ricoverati negli ospedali, fino a una somma rilevata che per adesso resta sotto i 12.000.

Il Regno Unito fa segnare altri 157.758 contagi da Covid sotto la spinta della variante Omicron, ma su più di un milione e mezzo di test: vale a dire oltre il triplo di quelli registrati nelle ultime 24 ore in Italia (Gazzetta di Parma)

Ne parlano anche altre testate

In testa in Europa resta la Francia, che ha quasi raggiunto i 300.000 casi giornalieri e sta già prevendendo la quarta dose del vaccino. Secondo quanto riportato dal bollettino ufficiale, i morti per Covid in Gran Bretagna oggi sono 48 (ilmessaggero.it)

Lo hanno segnalato i dati ufficiali diffusi dal governo britannico, su un record di ben oltre 2 milioni di test eseguiti. Lo ha decretato la Uk Health Security Agency, organismo esecutivo del servizio sanitario nazionale britannico (Nhs), in pieno accordo con il governo guidato da Boris Johnson (Sky Tg24 )

Quanto ai vaccini, le terze dosi raggiungono il 60% della popolazione over 12 e il 75% degli aventi diritto (ossia tutti gli ultra diciottenni). La somma delle ospedalizzazioni resta in ogni caso per ora pari alla metà dei picchi toccati l’anno scorso durante la prima ondata della pandemia. (EspansioneTv)

Covid Gb oggi, sfiorati 400 morti nelle ultime 24 ore

Per quanto riguarda i vaccini, invece, le terzi dosi raggiungono il 60 per cento della popolazione over 12 e il 75 per cento degli aventi diritto (quindi tutti gli over 18). Dopo la Francia (che oggi registra oltre 300 mila positivi) preoccupano anche i contagi nel Regno Unito che nell’ultima rilevazione toccano i 218 mila, picco assoluto da inizio della pandemia del Coronavirus e per la prima volta oltre quota 200 mila. (Open)

Intanto il professor Tim Spector, a capo dello studio Zoe Covid, in base ai dati raccolti dal suo centro ha dichiarato che l’ondata scatenata dalla variante Omicron del coronavirus ha raggiunto il suo picco e ormai il Paese naviga verso l’uscita dal difficile periodo Prosegue un rassicurante trend in calo per i dati relativi al Covid nel Regno Unito: nell’ultimo giorno sono stati registrati 109.133 contagi con 335 morti, in diminuzione rispetto ai 129.000 casi e ai 398 decessi di ieri e in linea con la flessione segnalata su base settimanale. (L'Occhio)

Al momento vi sono 19.735 pazienti covid ricoverati, di cui 793 attaccati ai respiratori Il bollettino giornaliero delle autorità sanitarie registra 129.587 nuovi contagi e 398 decessi. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr