Afghanistan, Massoud Jr.: «Scacceremo gli invasori talebani Il Panshir non è ancora perduto»

Corriere della Sera ESTERI

di Andrea Nicastro. Wali Massoud: «Noi combattiamo il terrorismo ma il mondo è cieco». Wali Massoud, quando ha sentito per l’ultima volta suo nipote Ahmad Massoud, figlio di suo fratello, il Leone del Panshir?

Chi conosce la valle del Panshir sa che controllare la piccola strada che corre nel fondo valle non significa prendere il Panshir.

Sembra che qui in Europa i politici credano davvero che i talebani non offriranno asilo ai loro colleghi terroristi. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre fonti

Di fronte a questo scenario, questi soldati, tra cui il figlio dello stesso Massoud, hanno deciso di scegliere la via del sacrificio nel nome del loro popolo, anche senza il sostegno della comunità internazionale che, invece, preferisce aprire canali di dialogo con i tagliagole talebani. (La mia città NEWS)

Attualmente Wali Massoud vive in Europa e cerca di dare man forte politicamente alla causa portata avanti dal nipote che "sta bene, è energico, lucido", riferisce Secondo Wali Massoud, zio dell'attuale leader dell'Alleanza del Nord Ahmad Massoud, la roccaforte di resistenza anti-talebana in Pansir non è perduta, ma nessuno sembra voler aiutare l'Alleanza del Nord. (tvsvizzera.it)

Giovedì 9 settembre si è tenuta la cerimonia di lutto per le persone cadute in Panshir. In questo video si vede il giovane leader Ahmad Massoud che ha parlato per qualche minuto durante la cerimonia. (Corriere TV)

Quel giorno di 20 anni fa, venne passato il microfono anche ad Ahmad, il figlio allora 13enne: "Voglio seguire la sua strada, anch'io voglio lottare per l'indipendenza del mio Paese", disse il ragazzino ai guerriglieri armati Osama bin Laden in persona avrebbe ordinato il suo assassinio, mentre erano già scattate le lancette del conto alla rovescia per gli attacchi alle Torii Gemelle e al Pentagono. (RSI.ch Informazione)

Il giorno prima, infatti, il 9 settembre del 2001, due terroristi di Ansar al Sharia, travestiti da giornalisti, si fanno saltare in aria uccidendo Ahmad Shah Massoud, il leone del Panshir. Signor Massoud, i talebani hanno profanato la tomba di suo fratello (ilGiornale.it)

Perché?Perché hanno perso, anche se non se ne rendono ancora conto e, anzi, ritengono d’aver riportato una storica vittoria sull’Occidente. Sangue sarà sparso sulla sabbia del deserto o tra le rocce del Panshir, ma la luce trionferà sempre sulle tenebre: un libro è assai più pericoloso di qualsiasi pallottola e la democrazia si esporta (La Pressa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr