Non è l'Arena, Ciro Grillo come Bossetti? "L'sms del 29 agosto, non è un caso". La bomba di Giletti sull'inchiesta

Non è l'Arena, Ciro Grillo come Bossetti? L'sms del 29 agosto, non è un caso. La bomba di Giletti sull'inchiesta
Liberoquotidiano.it INTERNO

"Siamo il 29 agosto, i ragazzi vengono interrogati in Procura il 5 settembre".

Il 29 agosto 2019 (lo stupro sarebbe avvenuta a luglio, nella villa sarda di Beppe Grillo a Porto Cervo) uno dei 4 scrive: "Ho paura che quella ci ha denunciata".

Non è un caso che quello sia del 29 agosto, vuol dire che qualcuno gli ha fatto arrivare notizia che c'è qualcosa di strano nell'aria"

Ciro Grillo e l'audio rubato di Corona, Selvaggia Lucarelli a valanga su Giletti. (Liberoquotidiano.it)

Su altre fonti

In tema rubriche, Sky Calcio Show alle 17.00 ha ottenuto 523 mila spettatori medi, con il 3,6% di share, e alle 20.00 ha ottenuto 555 mila spettatori medi, con il 2,4% di share. E quindi col tavolo il programma ha avuto 1,582milioni e 7,42% (1,789 milioni e 8,1% di share sette giorni prima). (TvZoom)

La puntata condotta da Massimo Giletti si è occupata del caso di Ciro Grillo, il figlio del . Lo scoop Bomba, ecco cosa sta succedendo (Di martedì 4 maggio 2021) Massimo Giletti potrebbe tornare a far parte della grande famiglia Rai e lasciare La7, dove oggi è di casa. (Zazoom Blog)

Successivamente ha rimproverato la Rai per la gestione che ha adottato nel corso dell'emergenza Coronavirus: " Si è autoridotta sia come lavoro negli studi, sia come format dei programmi. (ilGiornale.it)

Ndrangheta e sanità, Vincenzo Cesareo esce malconcio dall'Arena di Giletti

Massimo Giletti, a Non è l'Arena, mostra lo screenshot degli sms tra due dei ragazzi coinvolti. Risposta sibillina di un altro dei ragazzi: "3 vs 1". (Zazoom Blog)

NON MI FERMO”. «In questo Paese il giornalismo serio non lascia solo chi si espone», lo sfogo di Massimo Giletti a “Non è l’Arena”. Poi ha aggiunto: «Qui il territorio è in mano alla ‘ndrangheta caro Massimo». (Il Sussidiario.net)

A quest’ultimo è stato poi ricordato di essersi recato a casa del boss Pelle (“Gambazza”) a Locri, finendo intercettato (intercettazioni in cui Cesareo spiegava di essere “in famiglia”). (Quotidiano del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr