Tagli alla scuola, oggi gli insegnanti in piazza contro le riduzioni di organico

La Repubblica INTERNO

Quattro istituti in piazza. In piazza, oggi alle 17, infatti ci sarà la Gemelli ma anche le altre scuole della Circoscrizione 5 di Torino, quindi gli istituti Aleramo, Frassati-Gozzano e Parri-Vian.

Il mondo della scuola protesta contro la riduzione di personale nelle primarie del Torinese.

Subiamo la contrazione dell'organico a parità di classi formatesi per il prossimo anno scolastico.

Per di più - concludono i sindacati - dopo un anno nel quale gli insegnanti e i bambini hanno frequentato la scuola in condizioni difficili, con poco spazio a disposizione, spesso esposti al pericolo"

Oggi scendono in piazza le scuole della Circoscrizione 5 di Torino e intanto è stata inviata una lettera al Ministro Bianchi, firmata dagli insegnanti dell'istituto comprensivo Padre Gemelli, che denunciano una "scelta immotivata e fortemente destabilizzante". (La Repubblica)

Ne parlano anche altre fonti

ASSEGNAZIONI PROVVISORIE. Occorre dare attenzione alle a.p:. I docenti immobilizzati traditi dai politici che dall’opposizione tuonavano contro il vincolo quinquennale salvo poi mantenerlo in forma leggermente diversa, chiedono a gran voce che attraverso le assegnazioni provvisorie si possa fare un po’ di giustizia. (Informazione Scuola)

I giorni di attività didattica si ridurranno di uno nel caso in cui la ricorrenza del Santo Patrono coincida con un giorno nel quale siano previste lezioni. (Unione Monregalese)

In buona sostanza, la maggioranza delle nomine riguarderà il concorso straordinario, oltre alle assunzioni straordinarie previste dal decreto Sostegni Bis che, salvo modifiche, riguarderanno solo la prima fascia GPS. Anzi, dai numeri stimati delle cattedre che si potranno coprire a settembre, tali assunzioni serviranno poco o nulla, se non si darà l’ok per alla possibilità di utilizzare anche la seconda fascia delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze. (Scuolainforma)

Ma non solo: si lavora per avere a settembre tutti gli insegnanti in cattedra. La sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia, nel suo intervento a Radio 1, ha detto: “Stiamo lavorando per avere a settembre per avere tutti gli insegnanti in cattedra. (Scuolainforma)

Immissioni in ruolo ordinarie docenti per l’anno scolastico 2021/22. Le immissioni in ruolo per il personale docente della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria (primo e secondo grado) avverranno tramite scorrimento delle seguenti graduatorie:. (Scuolainforma)

Come tutti gli anni infatti, dopo i trasferimenti del personale docente diventa importante capire quali, quanti e dove i posti residui sono rimasti vuoti. 27 mila posti in più del 2020. Ufficiale l’alto numero di posti vacanti: ben 112.691, come riferito dalla Cisl Scuola guidata da Maddalena Gissi. (Oggi Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr