Lagarde: “La forward guidance avrà ruolo in ancorare attese inflazione” Da FinanciaLounge

Lagarde: “La forward guidance avrà ruolo in ancorare attese inflazione” Da FinanciaLounge
Investing.com ECONOMIA

Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde in conferenza stampa a Francoforte.

ECONOMIA A LIVELLI PRE-COVID NEL 2022. La Bce prevede che “l’economia tornerà ai livelli pre-Covid nel primo trimestre del 2022 ma rimane ancora molto da fare”, ha precisato la Lagarde

Lagarde: “La forward guidance avrà ruolo in ancorare attese inflazione”. La presidente della Bce, in conferenza stampa, ha detto che “l’economia tornerà ai livelli pre-Covid nel primo trimestre del 2022” ma rimane “ancora molto da fare”. (Investing.com)

Su altre testate

14.40 Situazione inflazione Inflazione in rialzo al momento è guidata dai prezzi energetici, dall’impatto pandemia e dalle decisioni della Germania sull’IVA. Il Consiglio direttivo continuerà a reinvestire il capitale dei titoli in scadenza acquistati nell’ambito del PEPP almeno fino alla fine del 2023. (Money.it)

Niente modifiche all'orizzonte - La Bce conferma la stima «che i principali tassi d'interesse della rimarranno ai livelli attuali o inferiori» ancora a lungo, anche se questo dovesse «comportare un periodo transitorio in cui l'inflazione sarebbe moderatamente al di sopra dell'obiettivo» fissato. (Ticinonline)

Per quanto riguarda le condizioni finanziarie e monetarie, la numero uno della BCE ha notato che “i tassi sui prestiti bancari per imprese e famiglie restano storicamente bassi. Allo stesso tempo, ha evidenziato che “il costo per le imprese di emissione di azioni è ancora elevato (QuiFinanza)

Le Borse di oggi, 22 luglio 2021. Mercati poco mossi dopo le decisioni della Bce. Disoccupazione Usa oltre le…

La riunione di politica monetaria della Bce lascia i tassi di interesse fermi. “Il Consiglio direttivo – si legge ancora – continua a prevedere che gli acquisti nell’ambito del PEPP nel trimestre in corso saranno condotti a un ritmo significativamente più elevato rispetto ai primi mesi dell’anno“ (News Mondo)

La Bce conferma in una nota la decisione di lasciare invariati i tassi di interesse: a 0 sulle operazioni di rifinanziamento principali, 0,25% sulle operazioni di rifinanziamento marginale e 0,50% sui depositi. (Corriere della Sera)

Chiusura in lieve calo per il cambio tra euro e dollaro dopo un pomeriggio in altalena per la moneta unica. mercati europei non registrano particolari scossoni dopo la riunione della Bce che ha adattato le sue indicazioni di politica monetaria al nuovo obiettivo simmetrico d'inflazione al 2%. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr