Pegasus usato per spiare migliaia di persone

Pegasus usato per spiare migliaia di persone
Punto Informatico ESTERI

Pegasus: arma per la sorveglianza di massa. Pegasus è il tool usato due anni fa per ascoltare le conversazioni degli utenti, sfruttando una vulnerabilità di WhatsApp (Facebook ha successivamente denunciato NSO Group).

Pegasus viene installato su smartphone Android e iPhone, sfruttando vulnerabilità delle app

È stato anche utilizzato a fine 2020 per spiare i giornalisti di Al Jazeera, sfruttando una vulnerabilità di iMessage. (Punto Informatico)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Nella Ue – ha aggiunto la presidente – c’è la libertà di stampa ed è uno dei valori fondamentali dell’Unione europea e sarebbe assolutamente inaccettabile se fosse così”. “La vicenda è totalmente inaccettabile, se è vera” ha detto commentato la vicenda la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. (LA NOTIZIA)

What is Pegasus spyware and how does it hack phones? L’azienda israeliana messa sotto accusa replica duramente, affermando che la NSO Group ha “fermamente negato false accuse basate su ipotesi errate” e “teorie non avvalorate”, ribadendo che è impegnata in “una missione per salvare vite umane”. (Il Messaggero)

— Sushant Singh (@SushantSin) July 19, 2021. In India Pegaus è stato usato contro una donna che aveva accusato pubblicamente l’ex capo della corte suprema di avance sessuali Un’indagine condotta da 17 diverse testate giornalistiche ha scoperto che Pegasus è stato anche utilizzato per spiare gli smartphone di oltre 180 giornalisti. (Lega Nerd)

Smartphone spiati dallo spyware Pegasus: nel mirino giornalisti e non solo

Ricordiamo che già nel 2016 Pegasus era stato trovato negli iPhone in vulnerabilità che si attivavano cliccando su una videochiamata WhatsApp persa da un numero con prefisso svedese L’attacco attraverso Pegasus viene avviato mediante un’esca, ovvero l’intrusione, nel caso degli smartphone, tramite una videochiamata (prevalentemente su WhatsApp) in cui non serve che la vittima risponda. (Cyber Security 360)

Nel listone di Pegasus perfino capi di stato e di governo, membri di famiglie reali arabe e dirigenti d’azienda. Il tabloid inglese The Guardian sostiene che tra i governi che avrebbero utilizzato lo spyware Pegasus ci sarebbe quello dell’Ungheria, nonostante la secca smentita di Viktor Orban. (Computer Magazine)

Esplode il caso “Pegasus Project” dopo un’inquietante inchiesta sullo spionaggio di smartphone tramite spyware condotta da Amnesty International e Forbidden Stories, un ente giornalistico senza scopo di lucro con sede a Parigi. (MobileWorld)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr