Notifiche fiscali al via: chi deve aspettarsi la comunicazione dall'Agenzia delle Entrate?

Notifiche fiscali al via: chi deve aspettarsi la comunicazione dall'Agenzia delle Entrate?
Money.it ECONOMIA

Notifiche fiscali al via: chi deve aspettarsi la comunicazione dall’Agenzia delle Entrate?

Le informazioni relative alla ripresa dell’attività di notifica si trovano nel provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 6 aprile 2021.

L’Agenzia delle Entrate ha ripreso a inviare le notifiche fiscali degli atti emessi nel 2020.

Infine, è il provvedimento stesso ad anticipare che seguiranno ulteriori indicazioni da parte dell’Agenzia delle Entrate: seguiranno aggiornamenti

Inoltre, per quanto riguarda gli atti indifferibili e urgenti, non si applicano le disposizioni dello stesso provvedimento del 6 aprile. (Money.it)

La notizia riportata su altri giornali

Ma la data del 1° marzo ci dice anche che le notifiche effettuate prima di quel giorno non sono valide. Come detto, verrà rispettato l’ordine cronologico di emissione tranne per gli atti indifferibili e urgenti (La Legge per Tutti)

Anche questi atti dovevano essere elaborati o emessi entro il 31 dicembre 2020 n.88314/2021 del Direttore dell’Agenzia delle entrate, emanato sulla base dell’articolo 157, comma 6, del d.l. (Fiscoetasse)

In considerazione delle difficoltà connesse all’emergenza Covid-19 il legislatore ha ritenuto opportuno prevedere, per il 2020, una moratoria della notifica degli atti impositivi e degli avvisi bonari per non gravare oltremodo i contribuenti, rinviandola fino al 28 febbraio 2022. (Ipsoa)

Cartelle esattoriali: ora gli italiani non potranno passarla liscia

Proprio quest’ultimo, in tal senso, ha di recente approvato il Decreto Sostegni che porta con sé delle importanti novità, come ad esempio l’erogazione di contributi a fondo perduto e il condono delle cartelle esattoriali. (ContoCorrenteOnline.it)

Con il provvedimento del 6 aprile, l’Agenzia delle entrate ha individuato le regole di applicazione della proroga della notifica degli atti di accertamento e degli avvisi bonari per covid-19. (InvestireOggi.it)

Dopo l’approvazione di diverse proroghe nel corso di questi mesi, si è in attesa dell’invio delle tasse arretrate per tutti gli italiani, i quali ora difficilmente la passeranno liscia. Sono sempre tanti i dibattiti che vengono fatti attorno alla situazione che riguarda il Fisco e il pagamento delle cartelle esattoriali, le quali sono attualmente congelate. (Tecnoandroid)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr