Martedì 6 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Martedì 6 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo
TrevisoToday INTERNO

Gli affetti e l’amore per la famiglia, i figli ed il partner sono senza dubbio il centro della tua vita.

1924 – Eugenio Scalfari: Intellettuale e figura storica del giornalismo italiano, che ha contribuito ad innovare in quasi sessant’anni di carriera.

2009 – Violento terremoto in Abruzzo, avvertito in tutto il centro Italia; devastati L’Aquila e buona parte dei paesi vicini.

Santo del giorno: oggi si celebra San Pietro da Verona protettore dei domenicani e degli inquisitori, dei calzolai, dei commercianti di tessuti e dei fabbricanti di birra. (TrevisoToday)

La notizia riportata su altre testate

Un piccolo omaggio floreale davanti alla palestra Centofanti-Natale: così il sindaco di Vasto, Francesco Menna e l’assessore Anna Bosco hanno voluto ricordare, nel dodicesimo anniversario che sconvolse l’Aquila, le vittime del terremoto 2009. (Vasto Web)

5' di lettura. L'Aquila ricorda le 309 vittime del sisma che la notte tra il 5 e 6 aprile 2009 colpì il capoluogo d'Abruzzo e altri 56 comuni. Dal 6 aprile in poi si susseguono oltre 35mila scosse, una ogni due minuti e mezzo (Il Sole 24 ORE)

“Nessuno di noi può e deve dimenticare”, ha scritto su Twitter il sindaco Pierluigi Biondi, “ma negli occhi dei nostri ragazzi leggiamo un nuovo racconto. Il dispositivo è rimasto acceso sino alle ore 3:32, ora della devastante scossa di terremoto che fu registrata nella notte del 6 aprile 2009 (Il Fatto Quotidiano)

L'Aquila 12 anni dopo. Petrocchi:«Sisma ha reso aquilani più Popolo»

In occasione del 12esimo anniversario del terremoto dell’Aquila, il presidente della Regione Marco Marsilio ha partecipato stamane alla commemorazione delle vittime davanti alla casa dello studente. Subito dopo, Marsilio ha raggiunto il Parco della Memoria di Piazzale Paoli (IlPescara)

«La casa dello studente rappresenta uno dei simboli tra i piu' dolorosi del terremoto che ha colpito L'Aquila nel 2009. Un gesto simbolico per ricordare le 309 vittime e stringerci ancora in silenzio al dolore delle loro famiglie». (La Stampa)

Per le opere pubbliche della città, invece, si è da poco superato il giro di boa Non c’è però causa pandemia, per il secondo anno consecutivo, la fiaccolata notturna tra le strade della città per ricordare i 309 morti del sisma che colpì dodici anni fa L’Aquila e l’Abruzzo. (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr