Inaba di PlatinumGames ha spiegato perché PS5 e Xbox Series X non lo eccitano nemmeno un po'

Multiplayer.it Multiplayer.it (Scienza e tecnologia)

Atsushi Inaba di PlatinumGames ha spiegato in un'intervista rilasciata a Video Games Chronicle come mai PS5 e Xbox Series X, le due console di nuova generazione, non lo eccitino moltissimo.

Non ci sono grosse sorprese o chissà quali caratteristiche che facciano sentire il salto dalle vecchie console.

La notizia riportata su altre testate

Proprio qui, alla pagina 17, la compagnia giapponese sottolinea che «per accrescere il senso di immersione nei videogiochi ci aspettiamo di migliorare non solo la risoluzione, ma anche la velocità dei giochi. (Spaziogames.it)

Man mano che ci avviciniamo all’invero, il clima inizia a farsi più caldo. Durante una conferenza con gli investitori si è addirittura spinta a fare un confronto a cui molti stenterebbero a credere. (SmartWorld)

Giusto a breve dovrebbe esserci l'evento di presentazione dei primi giochi di PS5. Il dato più interessante è sicuramente la quantificazione della maggiore velocità nel processare i dati di PS5 rispetto a PS4, visto che le altre sono informazioni già note da tempo. (Multiplayer.it)

A parlare delle presunte prestazioni di Xbox Series X sono stati Tor Frick e Arcade Berg ovvero i fondatori di Neon Giant, la casa produttrice dell’atteso videogame The Ascent. (Tom's Hardware Italia)

Ogni salto generazione porta con sé una lunga serie di innovazioni, dal punto di vista software e, sopratutto, dal punto di vista hardware. Durante un recente meeting interno, la compagnia ha discusso dell’SSD di PlayStation 5, il quale cambierà nettamente le prestazioni della console. (Tom's Hardware Italia)

Manage cookie settings. Vi ricordiamo che l'uscita di PlayStation 5 è prevista per la fine di quest'anno. "Ad esempio, tramite un SSD ad alta velocità progettato su misura, prevediamo di realizzare velocità di elaborazione dei dati di gioco che sono circa 100 volte più veloci di PS4. (Eurogamer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr