Pedopornografia, smantellata in Germania rete su Darknet con 400mila adepti

Pedopornografia, smantellata in Germania rete su Darknet con 400mila adepti
Sky Tg24 ESTERI

Gli imputati sono stati arrestati già oltre due settimane fa in seguito alla perquisizione delle loro abitazioni

Arrestati gli amministratori della piattaforma. approfondimento. Maxioperazione anti-pedopornografia, arresti in tutta Italia. Sono finite in manette tre persone, a detta della polizia responsabili del portale in Germania.

Le indagini sono ancora in corso e i server della piattaforma si trovavano nella Repubblica di Moldova. (Sky Tg24 )

Se ne è parlato anche su altri giornali

Gli imputati, come riferisce l’emittente radiotelevisiva “Ard”, sono già stati arrestati a metà aprile, in seguito alla perquisizione delle loro abitazioni. È quanto comunicato dall’Ufficio centrale per la lotta alla criminalità su Internet (Zit) presso la Procura di dFrancoforte sul Meno. (L'HuffPost)

Si tratterebbe, secondo la polizia tedesca, della più grande piattaforma di pedopornografia del mondo. La magistratura tedesca ha chiuso “Boystown”, una piattaforma sul Darknet per lo scambio di materiale pedopornografico con oltre 400 mila membri provenienti da tutto il mondo. (Imola Oggi)

Boystown era una piattaforma online nascosta nei meandri del web meno accessibili, che contava oltre 400mila utenti registrati. Un quarto sospettato, un 64enne di Amburgo, è accusato di essere tra gli utenti più attivi, avendo caricato e condiviso oltre 3. (Wired Italia)

Germania, pedopornografia sul darkweb: quattro arresti

Per quanto riguarda l'uomo fermato in Paraguay, gli inquirenti hanno chiesto l'estradizione sulla base del mandato internazionale Gli imputati sono stati arrestati già oltre due settimane fa in seguito alla perquisizione delle loro abitazioni. (AGI - Agenzia Italia)

"Occorre - conclude il procuratore - un maggiore controllo da parte dei genitori e degli insegnanti dei cellulari, dell'uso che i ragazzini ne fanno. Per questo occorre fare capire ai genitori che bisogna prestare la massima attenzione all'uso che i figli fanno del cellulare" (Telenord)

La rete creata sul darkweb ha due sezioni: quella dove avveniva la condivisione e lo scambio e un'altra dove le persone potevano chattare tra loro in diverse lingue. Davvero un fenomeno planetario, un sito web globale con utilizzo in tutto il mondo". (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr